Salute e Prevenzione

lightfieldstudios

Sensibilità al glutine, celiachia e contaminazione alimentare

Si parla di: Celiachia, Infiammazione da cibo

Anche i prodotti per celiaci possono contenere fino a 20 parti per milione (20 mg per Kg) di glutine e talvolta questa quantità è sufficiente a scatenare sintomi. Mangiando “fuori”, i sensibili al glutine (non celiaci) o gli stessi celiaci possono essere aiutati a contrastare la contaminazione glutinica con la corretta utilizzazione di alcuni enzimi. 


Mohd Hairul Fiza Musa / 123RF Archivio Fotografico

Colesterolo HDL e LDL: i valori giusti per la prevenzione

Si parla di: Colesterolo, Diabete


© Marcbruxelle/123RF.COM

Vaccinarsi: cosa dico ai miei pazienti

Si parla di: Infiammazione da cibo


Siam Pukkato / 123RF Archivio Fotografico

Stipsi: per risolverla occorre intervenire sull'intero processo digestivo e non ricorrere solo ai lassativi



L'angolo del dottore
Di Attilio Speciani

Infiammazione e declino cognitivo. Sabato 27 novembre un seminario sulle nuove conoscenze nutrizionali per controllarlo

Si parla di: Alzheimer, Diabete

Sabato 27 novembre seminario online gratuito su “Infiammazione, declino cognitivo, ruolo della nutrizione”. Le novità sulla comprensione delle cause e sulla prevenzione sono tante e sarà un piacere condividerle. 


ULTIME NOTIZIE


Katarzyna Białasiewicz / 123RF Archivio Fotografico

Mangiare le emozioni: perché non si è soli e cosa si può fare

Si parla di: Ansia, Stress


rido / 123RF Archivio Fotografico

Donne, amazzoni e policistosi ovarica

Si parla di: Policistosi ovarica


Fitogastrolene, l'alternativa naturale contro bruciore, acidità, dolore di stomaco e cattiva digestione


Sebastien Decoret / 123RF Archivio Fotografico

Varianti Covid: per controllare inglese e sudafricana, indispensabili Zinco e Selenio

Si parla di: Influenza, Diabete


Io mi vaccino

Si parla di: Influenza, Diabete


Menopausa serena e in salute