Il trenino di cioccolato nell'atrio dell'Ospedale Buzzi di Milano


di Redazione Eurosalus
11 Dicembre 2012

Non serve neppure addentrarsi nell'Ospedale. Basta ritrovarsi nell'atrio per avere a disposizione panettoni, pandori, dolci della tradizione e occasioni di doni di tutti i tipi: per grandi e piccini.

Siamo certi che nella lista dei regali (quest'anno contenuti dalla crisi) mancheranno ancora alcune delle occasioni più semplici per farsi ricordare e per augurare a chi amiamo il meglio possibile.

Completare (o iniziare) i propri acquisti di Natale allo "Shop for Charity" situato nell'atrio dell'Ospedale è una splendida occasione per affiancare utilità e solidarietà; sicuramente c'è ancora qualcosa che manca e cercarlo qui consente di farsi del bene e di fare del bene nello stesso tempo. E di vedere il trenino di cioccolato che con la partecipazione di tutti diventa simbolo di amicizia vera tra chi anche in questo Natale, ha bisogno di noi.

All'Ospedale Buzzi, dove da sempre esiste un'amicizia e una unità d'ntenti con il professor Ferrazzi, con il reparto di ostetricia e con quello di neonatologia e una connessione a distanza con la neonatologia dell'Ospital Saint Damien di Haiti, quest'anno va di scena l'amicizia per i bambini, grazie alla Fondazione Francesca Rava (con cui collaboriamo da tempo) e al loro network di solidarietà.

Essere presenti, anche per un passaggio veloce, è un gesto vero di amore.