Ipersensibilità ai lieviti: meglio usare l'olio di ribes nero


di Gabriele Piuri - Medico Chirurgo
18 Giugno 2013

DOMANDA

Per cortesia può aiutarmi a capire perché quando assumo le gocce di Ribes nigrum 1D MG in soluzione alcolica prescrittemi per le allergie, sto peggio? Devo precisare che sono allergica alle muffe e a tutto ciò che è fermentato. Grazie.

RISPOSTA

Gentilissima Lettrice,

quest'anno la stagione delle graminacee è stata molto particolare: nei primi mesi di fioritura un po' il freddo, un po' la pioggia hanno mantenuto sotto livelli assolutamente accettabili la concentrazione di pollini nell'aria. La concentrazione di graminacee aumentava considerevolmente solo nei giorni di bel tempo portando spesso a reazioni acute.

Molti nostri pazienti che fino a pochi giorni prima non manifestavano nessun sintomo allergico nei pochi giorni di sole primaverile hanno avuto reazioni allergiche importanti.

Nonostante la stagione delle graminacee stia per volgere al termine, nell'aria i pollini sono ancora ben presenti. Ecco perché è utile proseguire con le terapie antiallergiche fino alla completa risoluzione della sintomatologia.

Il Ribes nigrum 1D MG è un ottimo fitoterapico per il trattamento delle allergie. Come tutti i gemmoderivati però è leggermente alcolico e quindi è sconsigliato per chi ha un'ipersensibilità ai lieviti e ai prodotti fermentati. Proprio la presenza di alcol può spiegare come mai assumendo il Ribes nigrum riscontri un accentuazione della sintomatologia.

In alternativa è possibile utilizzare dell'Olio di Ribes nero che è altrettanto utile per modulare la reattività allergica. Nella mia pratica clinica spesso affianco all'Olio di Ribes nero dell'Olio di Perilla: mentre il primo contiene sia acidi grassi polinsaturi della serie omega 3 sia acidi grassi polinsaturi omega 6, l'Olio di Perilla è composto interamente di Acido Alfa-linolenico appartenente alla serie omega 3.

Utile un prodotto che li combina insieme con Zerotox Ribilla composta da 500 mg di Olio di perilla e 250 mg di Olio di ribes nero. Si utilizzerà una perla ai 3 pasti per tutto il periodo allergico.

Anche il controllo delle personali ipersensibilità alimentari è utile per modulare la risposta allergica. Sapendo di essere più sensibile alla muffe e a tutto ciò che è fermentato meglio prevedere nella tua settimana dei giorni in cui evitare tutti gli alimenti appartenenti al grande gruppo dei lieviti e dei prodotti fermentati e dei giorni nella stessa settimana in cui reintrodurli in piccole quantità per stimolare il recupero della tolleranza alimentare.

Se già non l'hai effettuato, un test come RecallerProgram è di grande aiuto per comprendere gli alimenti a cui si è intolleranti e impostare una dieta di rotazione settimanale per ridurre l'infiammazione da cibo.

Nella colonna qui a sinistra trovi tutta una serie di articoli di approfondimento dove sono descritte nei particolari, le terapie naturali più efficaci contro le allergie primaverili.