Per avere cosce più sottili, più magre e più sane


di Attilio Speciani
10 Maggio 2016

L'accumulo di grasso sulle cosce e sulle parti adiacenti è più tipico della donna ed è spesso legata a particolari abitudini alimentari, di vita e di pensiero.

Capire di che abitudini si tratti, consente di aggirarle, per trovarsi decisamente più in forma.

1. Considera il tuo rapporto con il sale i lieviti e l'infiammazione da cibo. L'accumulo di grasso nellla zona delle cosce è spessissimo legato a un abuso (o una reattività specifica) nei confronti di sale e prodotti fermentati (pane, formaggi, aceto, seitan, tofu, salsa di soia...). Più in generale, comprendere la propria infiammazione da cibo, e affrontarla, può essere uno step essenziale per sbarazzarsi del grasso sottocutaneo localizzato e in eccesso. Un test delle IgG può fare chiarezza sugli alimenti con i quali iniziare una dieta di rotazione utile allo scopo.

2. Tendi a "legarti al dito" le cose? Lasciarle andare è un buon esercizio da fare per liberarti della ritenzione idrica che in questi casi talvolta si accumula lì dove cerchi di toglierla. Esercitati nel prenderti con un po' più di leggerezza e fai un po' di meditazione usando un mantra positivo come "io sono gioia", "io sono forza", "io sono successo". Scopri che la tua serenità dipende da te soltando: anche le tue gambe ti ringrazieranno.

3. Fai una buona prima colazione, abbina carboidrati e proteine e fai uso di grassi buoni. L'Acido Linoleico Coniugato (CLA), in particolare, è un acido grasso che può rivelarsi particolarmente utile usato anche sotto forma di integratore alimentare, quando ci sia un accumulo di grasso localizzato alle cosce. L'uso di acidi grassi polinsaturi (tra i quali troviamo appunto il CLA) può essere d'ausilio nella riduzione dell'infiammazione generale e quindi anche del localizzato grasso sottocutaneo. Scegli per questo di cuocere i grassi il meno possibile e di usare oli spremuti a freddo e aggiunti al piatto solo a fine cottura.

4. Fatti aiutare dall'esercizio fisico. Parti sempre con un'attività fisica che sia alla tua portata prediligendo allenamenti aerobici (almeno 20-30 minuti di attività fisica continuata) e cercando di raggiungere almeno tre ore di allenamento settimanale di questo tipo. Concentrati sulla qualità dell'esercizio e aiutati eventualmente con della sana "meditazione" (i mantra di cui al secondo punto).

Conoscersi è il primo passo per trovarsi, anche più sani, magri e soddisfatti. Su questa strada, buon inizio (o buona continuazione) a tutti.