Il mal di gola dell'estate: trucchi per prevenirlo e curarlo


di Attilio Speciani
07 Giugno 2016

Spesso in questa stagione (e i repentini cambi di clima non hanno aiutato) ci si trova a dover fronteggiare fastidi tra cui mal di gola, tossi e raffreddori, non di natura allergica e solitamente più tipici dei periodi invernali.

Ripassiamo allora qualche regola per restare sani o tornare rapidamente il più in forma possibile.

1) Chi è sano resta sano. Per questo, tenere presenti le norme alimentari e di stile di vita per il benessere è, in questi casi e non solo, una manna dal cielo. L'approfondimento sul tema lo trovate nell'articolo "Nutrirsi bene: buone abitudini per la forma e il benessere".

2) Sfruttate serenamente la vitamina C, per il suo potere antiossidante e di stimolo del sistema immunitario. Ricordiamo in questo caso che anche molta frutta estiva ne è ricca, prime tra tutte, le fragole.

3) Il cavolo e le verze sono un altro valido supporto sia nella prevenzione che nello stimolo alla guarigione. Questo, per il contenuto di sulforafano, che rende questo tipo di vegetale estramente utile nel sostegno della buona funzione immunitaria.

Integratori come Betamune, Oximix 1+ o Dria Propoli possono essere serenamente utilizzati, in caso di necessità.

Come spesso accade durante i cambi di stagione, potrebbe essere che un po' di reflusso gastroesofageo abbia un ruolo nell'instaurarsi di tosse e mal di gola.

In questo caso potrebbe essere utile un'attenzione particolare a norme come la masticazione attenta, l'abbinamento dei carboidrati e delle proteine, e l'uso attento e propositivo della fibra alimentare (per sostenere la buona salute della propria flora intestinale).

Non è da escludere il sostegno dato da integratori a base di colostro, prebiotici o probiotici, che possono essere altrettanto di aiuto in questi casi.