Colazione dolce e senza lieviti: cosa preparare?


di Davide Maiocchi - Nutrizionista
24 Giugno 2015

DOMANDA

Salve, non potendo mangiare lieviti e latte e prediligendo una colazione dolce, quali proteine posso introdurre per un apporto bilanciato? Premetto che non mangio uova a colazione. Grazie.

RISPOSTA

Gentile Lettrice,

la prima colazione è il pasto principale dell'intera giornata e deve essere gestito come tale.

Il consiglio principale è di imbandire la tavola sin dalla sera precedente con noci, nocciole, mandorle naturali e altri semi oleosi, dei cereali soffiati o in fiocchi, arricchendola poi la mattina seguente con frutta colorata e di stagione, da gustare in serenità davanti a una tazza di caffè caldo.

Il primo pasto della giornata ha due funzioni principali:

È dunque bene iniziare la colazione con un boccone di frutta fresca di stagione (pesche, albicocche, ciliegie, fragole, prugne) che servirà come potente antiallergico, grazie alla presenza di panallergeni all'interno della frutta stessa, stimolando il recupero della tolleranza.

Proseguirà poi con una base liquida da abbinare a una fonte di carboidrati integrali che dovranno essere abbinati (in termini volumetrici) alla giusta quota di proteine vegetali o animali.

Proprio quest'aspetto è fondamentale per ricavare l'energia necessaria per far fronte agli impegni della giornata. Il corretto bilanciamento di questi due macronutrienti risulta essere alla base della produzione di importanti citochine antiinfiammatorie che permettono di ridurre i sintomi legati all'infiammazione da cibo presente.

Ecco tre esempi di colazioni ricche, dolci e colorate da utilizzare come linea guida in quelle giornate di dieta, dove si eviteranno di assumere alimenti contenenti latte e lieviti.

Un dolce risveglio può partire da estratto di frutta fresca da abbinare a un paio di crêpes fatte con farina di riso e latte di noci o mandorle che andrà a spolverare con del cacao amaro o della cannella abbinandoci una tazza di tè verde aromatizzato alla menta e 1-2 manciate di noci o mandorle al naturale.

Altro esempio di colazione dolce? Caffè caldo con delle meringhe vegane (fatte con l'acqua di bollitura dei ceci montata a neve a cui aggiungere dello zucchero di canna grezzo) da abbinare a delle barrette proteiche fatte in casa (unendo fiocchi di quinoa e avena con semi di canapa e sesamo e della marmellata per "legare" al meglio l'impasto) da accompagnare con delle pesche noci.

Il terzo esempio di colazione prevede l'utilizzo di latte di cocco come base per un frappè di frutta fresca (esempio banane, albicocche, melone) che potrà abbinare a 7-8 "quadrotte" di grano saraceno spalmate con delle crema di nocciole fatta in casa, preparata con 30-40 g di nocciole biologiche macinate finemente da aggiungere a 15-20 g di farina di castagne e del cacao in polvere da mischiare con del latte di soia: il tutto va poi frullato e messo in una casseruola piccola per poter essere scaldato e emulsionato più facilmente.

Buona colazione a tutti.