Idratati per stare bene


di Attilio Speciani
12 Agosto 2014

In estate, tanto più se si fa attività fisica o si sta all'aperto, il rischio di perdere più liquidi di quelli che si assumono è sempre in agguato.

Ricordatevi sempre di portarvi appresso una bottiglia di acqua da cui attingere di frequente in modo tale da restare idratati.

Vi accorgerete così facendo che la fame sarà molto meglio controllata, la vostra attenzione più pronta, il cervello più produttivo (il che non è male se ancora si sta lavorando o studiando, o comnunque si necessità di un po' di funzionalità mentale, anche in vacanza).

Se in inverno un litro e mezzo d'acqua è per lo più sufficiente, in estate assumere due litri e mezzo e anche tre litri può essere per alcuni una scelta sensata, lasciando spazio per ciascuno alla propria individualità e buon senso.

Una buona idratazione significa anche una pelle più bella, un intestino più regolare e un organismo che funziona meglio.

Un caro saluto a tutti.