Allergia e artrite: due facce della stessa medaglia


di Attilio Speciani - Allergologo e Immunologo Clinico
28 Febbraio 2011

DOMANDA

Buongiorno, vorrei sapere se davvero come ho letto il picnogenolo e un aiuto sia per gli allergici (come sono io) sia per chi soffre di una artrosi galoppante delle mani. Soffro di artrite da anni, ne ho 57, ma le mani sono peggiorate tantissimo tanto che tra un po' non riuscirò neanche piu? a scrivere sul PC, già mi è difficile cucire, più in là chissà? Sono demoralizzata ma le notizie lette sul picnogenolo mi sembrano interessanti.Nell'attesa di una risposta vi saluto Pensate vi ho scoperto per caso sul web!

RISPOSTA

Gentilissima Lettrice,

il picnogenolo svolge prima di tutto un'importante azione antiossidante sull'organismo. A questa si affianca l'interferenza specifica sulla reattività allergica di un individuo. Questo non deve stupire: uno stato infiammatorio subclinico è in realtà una delle principali fondi di stress ossidativo ed è facile comprendere come migliorando il quadro flogistico sia possibile migliorare l'equilibrio ossidativo di un organismo.

Ancora nel 2004 Karatay in un studio scientifico descriveva per la prima volta la stretta connessione tra allergie alimentari e artrite reumatoide. Questo tipo di interconnessione può spiegare come il picnogenolo svolga anche un'importanze azione protettiva e riparatrice sul collagene e sull'elastina e conseguentemente sulle articolazioni.

Nella nostra pratica clinica siamo soliti utilizzare per l'integrazione di picnogenolo un prodotto come Pinoflavo di cui assumere una capsula al mattino per cicli terapeutici di circa un mese tranquillamente ripetibili.

Nella terapia dell'artrite è però sempre indispensabile prendere in considerazione il quadro immunologico verificando la presenza di una infiammazione correlata al cibo, che si può evidenziare attraverso specifici test di misurazione di BAFF e PAF. L'impostazione di una dieta di rotazione settimanale volta al recupero della tolleranza immunologica e al controllo dell'infiammazione può essere di grande aiuto nel trattamento dell'artrite in affiancamento al picnogenolo.

Nella stessa direzione lavora un prodotto come Oximix 3+. La giusta miscela di minerali come il magnesio, il manganese, lo zinco e il rame insieme agli estratti fitoterapici permette di ottenere una buona modulazione del sistema immunitario lavorando in sinergia rispetto a quando detto fino ad ora. Si utilizzerà un misurino a prima colazione per cicli di circa 40 giorni ripetibili nel corso dell'anno.

Per maggiori approfondimenti rimandiamo alle tante pagine del sito espressamente dedicate a questi argomenti.