Diecimila passi al giorno per stare in forma


di Attilio Speciani
05 Febbraio 2015

Sempre di più la tecnologia viene incontro a chi vuole monitorare la propria salute.

Nell'ultimo periodo spopolano contapassi, applicazioni ecc. per misurare quanto effettivamente ci si muove durante la giornata.

Moltissimi lavori scientifici hanno confermato che bastano 10.000 passi al giorno per ridurre il rischio di diabete, ipertensione e più in generale di tutte le patologie cardiovascolari.

Misurare è il modo migliore per rendersi conto effettivamente di quanto ci si muove durante la giornata.

Per arrivare a 10.000 passi al giorno non potrete permettervi di stare seduti alla scrivania per tutto il giorno e dovrete organizzarvi con un bella passeggiata in pausa pranzo, allungare l'uscita serale con il cane o magari parcheggiare più lontano dal lavoro per fare del moto.

Il corpo umano è fatto per muoversi e l'attività fisica deve diventare a tutti gli effetti una parte integrante della quotidianità di ognuno.

A prescindere dai 10.000 passi giornalieri che sono poco più del minimo sindacale per non parlare di sedentarietà è importante impegnarsi a fare almeno 30-40 minuti di movimento tutti i giorni: basta una passeggiata a passo svelto, una corsa, un giro in bicicletta o se facesse ancora freddo mezzora sulla cyclette guardano il telegiornale o una nuotata in piscina (nonostante il movimento fatto in bicicletta o il nuoto non contribuiranno purtroppo a farvi raggiungere l'obiettivo dei 10.000 passi).