Controllo del peso e tecniche alimentari per il benessere. Un corso a Roma per un confronto vero


di Attilio Speciani
02 Settembre 2015

Gli ultimi anni hanno visto crescere la conoscenza dei segnali che possono cambiare lo stato metabolico dell'organismo.

Finalmente non si parla più solo di calorie introdotte con il cibo, ma della qualità degli alimenti e dei processi infiammatori o ormonali che determinano poi come un cibo viene utilizzato.

Il giorno 26 e 27 di settembre terrò a Roma, nella sede della Associazione Chinesis IFOP, un corso molto pratico su "Infiammazione e alimentazione: effetti biochimici e metabolici della modulazione nutrizionale".

Si tratta di un week-end in cui affronteremo insieme i temi più caldi e innovativi della impostazione nutrizionale corretta per affrontare soprattutto le patologie più diffuse, come diabete, obesità, malattie immunologiche e per ritrovare il benessere.

Li affronterò in modo molto pratico e adatto sia a persone con una formazione scientifica, sia a persone che abbiano un certo livello di competenza nutrizionale e che vogliano portare nella propria vita i consigli di benessere che verrano proposti, discussi e condivisi. Informazioni e indicazioni utili per l'iscrizione si trovano nel sito della Associazione.

Comprendendo a fondo il rapporto tra cibo e infiammazione si possono usare semplici suggerimenti nutrizionali con risultati talvolta più soddisfacenti di quelli ottenuti con i (pur efficaci) farmaci tradizionali.

Attraverso l'alimentazione è possibile modulare molti aspetti delle malattie infiammatorie croniche e favorire il recupero della salute e del benessere dando valore all'autonomia di ogni persona.

Il corso è dedicato a chi si occupa del trattamento di pazienti con diverse patologie: Medico, Osteopata, Fisioterapista, Biologo, Nutrizionista, laureato in Scienze Motorie e tutti coloro che curano la salute ed il benessere della persona.

Alla luce delle più recenti scoperte in ambito immunologico, e sulla base di precise documentazioni scientifiche, nei due giorni di corso andrò ad illustrare le relazioni fondamentali tra alimentazione e processi infiammatori a carico dei vari distretti corporei, da quello gastrointestinale a quello muscolo scheletrico.

Ad esempio, le relazioni tra infiammazione articolare cronica e reazione alimentare saranno oggetto di discussione e di spiegazione, affrontando il tema in modo concreto e fornendo strumenti e indicazioni da subito utilizzabili nella pratica clinica.

Ampio spazio anche per i temi della integrazione nutrizionale attraverso cibi funzionali o "supplements" specifici, veri strumenti di aiuto per una presa in carico globale del benessere di qualsiasi persona.

Ecco alcuni dei temi che saranno affrontati insieme, sempre con risvolti pratici e immediatamente applicabili nella pratica clinica o nella propria vita: 

  • Conoscere l'infiammazione e i suoi rapporti con lo stile di vita: consigli pratici di grande effetto biochimico e metabolico.
  • Alimentazione e segnali: citochine infiammatorie e strumenti semplici per cambiare.
  • Le possibili modulazioni con supplements ed integratori.
  • Infiammazione da cibo e reazioni alimentari. Loro aspetti scientifici e gestione moderna. Perché non ha più senso parlare di "intolleranze alimentari".
  • Il digiuno breve e le sue applicazioni dietologiche.
  • Uso del profilo alimentare individuale per ottimizzare la performance sportiva.
  • Il valore della prima colazione.

I temi di dibattito e il bagaglio di nozioni su cui confrontarsi e da "portare a casa" è notevole e molti degli argomenti rappresentano l'innovazione più recente dal punto di vista scientifico internazionale.

Un'occasione per costruire benessere e confrontare insieme l'evoluzione del sapere e della conoscenza nutrizionale più moderna.