Quando poco è tanto. Anemia guarita da basse dosi di ferro


di Attilio Speciani
02 Luglio 2006

adiruch / 123RF Archivio Fotografico

Non è certo una novità, ma per chi è abituato ad uscire dallo studio del medico con prescrizioni di ferro che distruggono lo stomaco e modificano immediatamente la funzione intestinale, scoprire che dosaggi di ferro molto bassi, possono essere sufficienti a guarire anche forme di anemia relativamente gravi è una simpatica sorpresa.

Nello studio in questione, pubblicato dall'American Journal of Medicine (Rimon E. et al. Am J Med 2005 Oct;118(10):1142-7), viene affrontato il problema di persone in età avanzata (ultraottantenni) con condizioni di emoglobina compresa tra  8 g/dL e 11,9 g/dL. Situazioni per cui a volte in Italia (a 8,0 g/dL di emoglobina) non si esita a proporre trasfusioni.

Eppure a queste persone sono stati dati per 2 mesi dosaggi dello stesso preparato a base di ferro di 15, 50 o 150 mg al giorno.

In tutte e tre le situazioni si è innalzato il livello di ferro, di emoglobina e di ferritina, ma in chi ha ricevuto il dosaggio da 15 mg al giorno gli effetti collaterali sono stati minimi.

Fin dal 1996, un lavoro italiano pubblicato su Minerva Ginecologica (Casparis D. et al. Minerva Ginecol 1996 Nov;48(11):511-8) sanciva la superiorità di una forma liquida di ferro, a base di gluconato, nella efficacia e nella tollerabilità del trattamento dell'anemia nel periodo post parto.

Sappiamo quindi che che una forma liquida e un sale organico facilmente assorbibile consentono di ottenere grandi benefici con pochi danni.

In questo periodo è in corso di effettuazione un altro interessante lavoro sull'impiego del Ferro oxiprolinato i cui risultati preliminari sono già di estremo interesse.

Infatti la utilizzazione del ferro dipende dal fatto che l'intestino sia correttamente funzionante (motivo per cui molte anemie guariscono trattando la colite che sta alla base del problema) oppure integrando a piccole quantità di ferro minerali come Manganese, Cobalto, Zinco, Rame (come avviene in Ferro Super+) che facilitano e garantiscono l'assorbimento e l'utilizzazione del ferro stesso.