HIIT più efficace per dimagrire: ulteriori conferme


di Michela Carola Speciani
06 Marzo 2019

Wavebreak Media Ltd / 123RF Archivio Fotografico

Muoversi fa bene, a prescindere dal tipo di movimento che si sceglie di fare. Ma alcune modalità di movimento sono più efficaci di altre se si vuole dimagrire in modo efficace. 

In particolare, questo è l'effetto dell'HIIT o High Intensity Interval Training (“allenamento intervallare ad alta intensità”). 

Uno studio pubblicato sul British Journal of Sports Medicine parla proprio di questo e, in particolare, identifica come l'HIIT conduca a una riduzione del grasso corporeo mediamente del 28.5% più alta rispetto all'allenamento continuo di moderata intensità.

L'HIIT consiste fondamentalmente in momenti di allenamento intenso (da adeguare alle possibilità e al grado di allenamento di ciascuno), intervallati a momenti di recupero e, in generale, consente di ottenere risultati migliori rispetto all'allenamento a intensità costante.

Su Eurosalus abbiamo parlato già diverse volte di queso tipo di allenamento che, con qualche attenzione, si adatta perfettamente anche alle persone “non più giovanissime” o a chi sta ricominciando o cominciando a fare sport. 

Sessioni più brevi e intense si adattano perfettamente a individui già allenati e che vogliono qualche risultato in più.

Uno schema possibile e ottimo per questo tipo di persona è descritto molto bene nell'articolo “Dimagrire in poco tempo si può” del dottor Mattia Cappelletti. Uno schema di allenamento un po' più blando e quindi più adatto a chi sta cominciando o ha bisogno di partire con un po' più di delicatezza è invece descritto nell'articolo “Come dimagrire e restare in forma dopo i 65 anni?”, sempre del dottor Mattia Cappelletti.

È importante specificare che i vantaggi dell'HIIT non si limitano alla riduzione della massa grassa. In particolare, questo tipo di allenamento risulta utilissimo, tra le altre cose, anche nel ridurre l'insulino resistenza e migliorare il controllo glicemico.

Lo studio pubblicato sul British Journal of Sports Medicine fornisce un'ulteriore conferma alla validità di questo tipo di allenamento e ci ricorda che si tratta di un possibile e valido alleato anche per chi sta cercando di tornare in forma.

Per approfondire il tema di come ottimizzare allenamento e nutrizione per stare bene e in forma, si suggerisce la lettura del libro “Incredibilmente in forma - sport e nutrizione per stare bene” (Edizioni LSWR, 2018).