“Nutri te stesso, non la tua infiammazione”. Finalmente insieme e in presenza diretta, a San Marino, mercoledì 24 novembre


di Attilio Speciani
10 Novembre 2021

L'appuntamento è per mercoledì 24 novembre, alle ore 20:30, presso il Centro Congressi Kursaal di San Marino. L'ingresso alla conferenza è gratuito, previa prenotazione (possibile farlo attraverso questo link o cliccando sul bottone a fondo pagina). 

Discuterò, cercando come sempre di essere semplice e coinvolgente, di quello che negli ultimi 12 anni la scienza ha messo in evidenza sulle tre forme infiammatorie correlate con l'alimentazione. Conoscere questi aspetti, misurare il livello delle citochine e capire come stia agendo la glicazione consente a chiunque di prendere in mano le redini del proprio destino e orientarlo nella direzione giusta, in modo consapevole. 

E se fosse tutta colpa dell’infiammazione?

Ogni essere umano ha imparato, nel corso dell'evoluzione, a contrastare infezioni, traumi, batteri, virus e ferite attraverso una risposta infiammatoria efficace e di breve durata. Quando l'infiammazione si mantiene nel tempo, i suoi effetti sull'organismo possono invece diventare negativi. 

Assunzione ripetuta o eccessiva di alcuni alimenti, allergie, inquinamento, esposizione al fumo, stress, utilizzazione quotidiana di zuccheri e abuso di farmaci possono indurre e mantenere un processo infiammatorio alla base di numerose malattie.

La moderna immunologia spiega che dermatite, colite, emicrania, asma, acne, riniti, gonfiori, cistiti, tiroiditi, candidosi recidivanti, malattie autoimmuni e molte altre patologie, sono espressione anche del “surriscaldamento” infiammatorio dell'organismo, quasi fossero le valvole di sfogo di una simbolica “pentola a pressione” che rappresenta l'infiammazione.

Le tre forme di infiammazione correlate al cibo

La percezione di una relazione diretta tra ciò che si mangia e numerose malattie o disturbi ha ricevuto conferme precise dal mondo scientifico.

Oggi sono conosciuti e scientificamente spiegati almeno tre differenti tipi di infiammazione correlata al cibo e nella maggior parte dei casi i tre diversi meccanismi interagiscono tra di loro con diverse intensità:

  • Infiammazione da assunzione ripetuta di alimenti
  • Infiammazione da assunzione di zuccheri
  • Infiammazione da errato bilanciamento dei nutrienti ad ogni pasto

Essere in grado di definire il livello di infiammazione presente nell’organismo rappresenta il discrimine tra supposizione e certezza e le più recenti conoscenze scientifiche consentono di comprendere le soluzioni ai molti problemi di salute correlati agli aspetti infiammatori della nutrizione. 

Gli ultimi mesi hanno visto la pubblicazione di numerose ricerche che confermano quello che diciamo da molti anni. Che si tratti di asma, di esofagite, di reflusso o di artrite, la componente infiammatoria non dipende solo da una sostanza “cattiva” ma dalla somma dei processi infiammatori che il rapporto con il cibo può innescare. Nell'articolo “Né infezione né allergia: la tosse da cappuccio e brioche esiste” si può trovare la spiegazione di tutto questo e capire perché conoscere come nutrirsi diventa la base del proprio benessere. 

Riuscire a personalizzare la propria alimentazione su base scientifica diventa lo strumento più semplice per riconquistare il proprio benessere e mantenere la propria salute nel tempo.

Informazioni evento

L'evento si svolgerà presso Centro Congressi Kursaal di San Marino
Viale John Fitzgerald Kennedy, 17 - 47890 Città di San Marino

Clicca qui per le indicazioni su Google Map

Data: 24 novembre 2021
Orario: 20:30
Ingresso gratuito previa prenotazione

Per la partecipazione all'evento non è richiesto il Green Pass, ma il rispetto del distanziamento e dell'uso corretto della mascherina, come da norme vigenti.

Per maggiori informazioni

Cell. 329 1836700
Cell. 346 6794078
Email: info@benessere.sm