Vacanze single, tra solitudine e libertà


di Francesca Speciani - Counselor
18 Luglio 2013

DOMANDA

Come ogni estate, cerco compagnia per andare in vacanza. Ma come ogni estate, le amiche che sembrano condividere entusiasticamente i miei progetti, proprio quelle con cui vorrei fare qualcosa di bello insieme, alla fine mi mollano. Certe volte anche all’ultimo, proprio al momento di prenotare. E poi si stupiscono se la cosa non mi lascia indifferente. Mi sento… invisibile. Un ripiego se non hanno di meglio da fare. Mai una volta che mi senta dire “che bello, andiamo via insieme! Dove e quando, non importa”. Non è che io non mi muova da sola… proprio la settimana scorsa ho attraversato mezza Italia per andare a vedere una mostra. Solo che poi ho bisogno di condividere con qualcuno. Quindi ho pensato che quest'anno non ci voglio proprio andare da sola in vacanza. A meno di avere una meta precisa, tipo un seminario, uno stage, un qualcosa che mi metta in contatto con persone. La verità è che vorrei stare in vacanza senza dover fare niente di tutto ciò, solo stare. Ma se non ho alternative? Daniela

RISPOSTA

Cara Daniela,

comprendo il fastidio per le persone che fanno i progetti fino a un certo punto, e poi ti piantano in asso come se fossi solo un ripiego. Certo può dipendere dal tipo di rapporti che si costruiscono, ma è qualcosa che ho visto succedere in molti casi, anche tra vere amiche.

Così ho scoperto che, talvolta, le persone con cui viaggiare o fare le vacanze migliori non sono necessariamente le più intime, o quelle con cui vorremmo passarle. Certe volte il bidone è motivato proprio dalla paura di litigare in vacanza. Capita molto più spesso di quanto si creda, ed effettivamente è un peccato rovinare un rapporto che funziona bene quando si mantiene una distanza di sicurezza, solo per aver passato una vacanza insieme. Capita perfino tra famigliari che si ritrovano a dividere la stessa casa!

Qualche volta, smettendo di proporre vacanze alle amiche, capita che siano loro a lanciare proposte. Ma quando è capitato a me, hanno proposto mete che per me non avevano nessun interesse, o periodi per me inaccessibili. Rispondere chiaramente di no è più onesto, ma col tempo ho capito che spesso un'amica ci tiene sulla corda fino alla fine perché è difficile essere così diretti.

Altre volte succede che l'amica con cui volevamo andare in vacanza si fidanzi proprio prima dell'estate, con le ovvie conseguenze, oppure sia soggetta a qualche imprevisto meno piacevole. Potrebbe perfino cominciare improvvisamente a soffrire di eritema solare! Incidenti che capitano.

Molto spesso, però, viaggiando da sole o scegliendo mete insolite capita di fare nuove amicizie impreviste, e soprattutto di trovarci esattamente dove vogliamo essere e con altre persone che condividono il nostro stesso desiderio. Prova a espandere un po' i tuoi orizzonti... I castelli della Loira in bicicletta? Il Cammino di Santiago di Compostela? I sentieri del formaggio e del cioccolato in Svizzera? Un giro delle Eolie in barca a vela?

Anche fare stage o corsi che ci interessano è un buon modo per trovarsi con altri, probabilmente desiderosi come te di condividere esperienze. Anche qui la scelta è ampia, dai corsi di yoga a quelli di orienteering (magari direttamente in Scandinavia, la culla di questo sport), dagli stage di massaggio a quelli di teatro, fino ai ritiri di meditazione.

Ma se cerchi una vacanza "pigra", solo per riposare e prendere il sole, considera anche la possibilità di un villaggio vacanze, che offre sicuramente qualche vantaggio per chi si muove da sola. Non è la vacanza che preferisco, ma una volta che ci ho provato sono stata benissimo. Ho conosciuto subito un paio di persone simpatiche. Quando volevo stavo sola, ma se avevo voglia di compagnia (per una passeggiata o un lungo giro in canoa) trovavo sempre qualcuno disponibile. L'inconveniente è che, muovendosi da sole, paghiamo sempre un supplemento sull'alloggio.

Per superare questo problema (insieme a quello di ritrovarsi spaesati in una spiaggia piena di allegre famigliole, dove la solitudine può farsi sentire molto acutamente) sono nate alcune agenzie espressamente dedicate alle vacanze per single. Qualcuna associa più apertamente l'idea di vacanza alla creazione di occasioni di incontro, altre sono specificamente dedicate alle donne che vogliono viaggiare da sole, un trend che negli ultimi anni risulta in forte crescita.

Come vedi, sei tutto fuorché "sola". Se ti senti avventurosa, quindi, ti suggerisco senz'altro una visita a questo link dove, oltre ai tour operator più interessanti, troverai segnalati anche i blog più utili per chi viaggia da solo.