Torta di zucca e mandorle


di Marina Necchi
11 Novembre 2015

Portata:
Dolci

Preparazione:
75 min

Difficoltà:

Indicata per:
Vegetariani  -  Celiaci

Oggi vi propongo un dolce di stagione ed infatti l'ingrediente base è la zucca.

Esistono vari dolci che la utilizzano e più o meno si assomigliano tutti; per fare questo ho tratto spunto dal giornale distribuito da Esselunga, modificando leggermente gli ingredienti secondo il mio stile. Ora ve lo racconto...

Per prima cosa ho pulito una zucca (di quelle piccole verdi e rotonde), poi l'ho tagliata a spicchi e l'ho messa a cuocere al vapore per 25-30 minuti. È anche possibile cuocerla in un tegame o acquistarla già cotta e sottovuoto al supermercato.

Con il mixer ho tritato 40 g di amaretti e li ho messi da parte, lasciando il posto a 300 g di polpa di zucca cotta al vapore che ho frullato sino ad ottenere una crema.

LEGGI ANCHE

Lasagne di zucca

Nel frattempo, con un mixer, ho montato 3 uova con 70 g di zucchero muscobado (zucchero di canna), sostituibile con 3 cucchiai di miele.

Ho aggiunto 2 cucchiai di burro fuso (sostituibile con olio vegetale) e poi 80 g di farina di mandorle.

Infine ho unito gli amaretti, la zucca e metà di una bustina di lievito per dolci.

Per profumare il dolce ho usato 2 pizzichi di misto di spezie in polvere (cannella, chiodi di garofano, zenzero).

Mescolate bene e versate il composto in uno stampo da plumcake. Io ho usato uno stampo in silicone.

Cuocete per 45 minuti a 180°C (forno già caldo).

Io l'ho fatto due volte e in tutti e due i casi ho avuto problemi a estrarlo integro, ma facendo con delicatezza si limitano i danni.

Non ho provato con la carta da forno umida, se volete tentare poi mi fate sapere se siete riusciti a staccarla.

Dalla consistenza umida e un po' da dolce al cucchiaio, ho trovato questa torta perfetta da assaporare con una crema al cioccolato.

La cosa fantastica è che è senza glutine e secondo me, se si montassero le chiare a neve, si potrebbe non usare il lievito e diventerebbe anche senza lieviti.

Infiammazione da profilo alimentare

Frumento: via libera, ma controllate l'etichetta degli amaretti.

Latte: via libera sostituendo il burro con l'olio vegetale, ma anche con solo del latte vegetale.

Lieviti: sono purtroppo presenti, a meno di provare l'alternativa con le chiare montate a neve.

Nichel: data la presenza della farina di mandorle direi di tenerlo per i giorni liberi dalla dieta.

Altri suggerimenti 

Per realizzare la crema al cioccolato vedi questa ricetta.

E se vi avanza della zucca, ecco qualche suggerimento per utilizzarla:




TROVA RICETTE