Quattro mosse per dimenticare la stanchezza


di Attilio Speciani
11 Giugno 2015

1) Fai prima colazione. Chi fa prima colazione rende di più e sta meglio, per tutta la giornata. Il meccanismo grazie a cui ciò accade è la mobilitazione dell'energia che viene resa disponibile all'uso meglio gradito.

2) Controlla l'infiammazione. Avete presente quando si ha la febbre e si è talmente stanchi che si starebbe immobili nel letto, con gli occhi chiusi? Quello è l'effetto delle citochine infiammatorie febbrili. Un effetto analogo si ha quando l'infiammazione generalizzata sia alta. Come si riduce l'infiammazione? Evitando per qualche giorno alla settimana gli alimenti che a ciascuno la creano. Per qualcuno potrebbe essere il glutine, per qualcun altro i lieviti, il nichel, il sale. Scoprire cosa crea infiammazione è possibile con un test delle IgG ematiche, come Recaller o BioMarkers, che puntano al progressivo recupero della tolleranza immunologica verso tutti gli alimenti. Qualche giorno di attenzione nutrizionale alla settimana rende le giornate estremamente più brillanti, produttive e serene.

3) Fai attività fisica. Un po' di blando e tranquillo movimento aiuta a mettere a disposizione l'energia, rende più forti e più reattivi e permette di essere meglio in grado di utilizzare le proprie risorse durante tutto l'arco della giornata, e dei giorno a venire. Mezz'ora di movimento quotidiana o un'ora intera di movimento, tre volte alla settimana sono già sufficienti ad un ottimo risultato in termini di energia, forza e produttività.

4) Scegli con saggezza quello che porti alla bocca. I picchi glicemici, seguiti dalla celebre ipoglicemia reattiva danno subito un po' di energia e lasciano tanta stancezza in breve tempo. Evitarli è una delle chiavi di volta per poter usare con successo tutta la propria energia. Per dire addio alla stanchezza il caffè è da scegliere amaro, il dolcificante da bandire e le bibite zuccherate da lasciare fuori dalla porta. Abbinate sempre carboidrati e proteine, scegliete carboidrati dove possibile integrali e preferite frutta e verdura fresca di stagione a qualsiasi amido. Le vitamine, i minerali e gli antiossidanti contenuti in frutta e verdura sono ottimi integratori alimentari pro vitalità... facilmente reperibili anche al supermercato.

Cominciando ad applicare i suggerimenti descritti, il risultato è una sensazione di benessere immediata che accompagna e guida fino a dopo il tramonto e fa svegliare con energia disponibile già la mattina.

Cominciare è importante, proseguire viene da sè: ciascuno ha diritto alla propria gradualità, al suo tempo e ritmo.