Prime mestruazioni: facciamo chiarezza


di Gabriele Piuri - Medico Chirurgo
17 Febbraio 2012

DOMANDA

Salve,mia figlia ha avuto il suo primo ciclo mestruale che non aveva ancora compiuto i 12 anni. La cosa mi spaventa un po’: è possibile che così piccola possa già essere anche fertile?Grazie.

RISPOSTA

Gentilissima Lettrice, solitamente il menarca, cioè le prime mestruazioni, si verifica tra gli 11 e i 13 anni e quindi tua figlia rientra perfettamente nella media. La maturazione sessuale di una donna è un processo relativamente lungo che comincia con la pubertà e prosegue poi fino alla completa maturazione sessuale. Le prime mestruazioni sono solo uno dei passi necessari per un completo sviluppo sessuale, sia fisico che intellettivo.

Il menarca indica l’inizio dell’attività delle ovaie che ciclicamente culminerà con la maturazione di un ovulo e quindi, potenzialmente, inaugura la stagione della fertilità femminile. Capita con una certa frequenza che il ciclo mestruale inizialmente sia decisamente irregolare sia per quando riguarda il ritmo (spesso possono passare 2-3 mesi tra un ciclo e l’altro), la quantità (con cicli a volte scarsissimi e a volte più abbondanti) e la durata. Questo periodo di assestamento può durare anche due anni dopo il menarca.

L’alimentazione riveste grande importanza nella regolazione dell’attività ciclica ormonale di una donna fin dai primi cicli mestruali. Semplici regole come quelle di abbinare a tutti i pasti carboidrati e proteine, di cominciare la giornata con una prima colazione davvero abbondante, di preferire i cereali integrali e di ricordarsi sempre di masticare, modulando le fluttuazioni insuliniche, regolano con precisione l’equilibrio ormonale di una donna.

Su Eurosalus troverai tanti articoli di approfondimento su questi temi. In aggiunta è possibile integrare l’alimentazione con minerali come magnesio, manganese, rame e zinco che sono indispensabili per mantenere una corretta ciclicità ormonale. Si utilizzerà ad esempio un misurino da 2,5 ml di Oximix 5+ da assumere tutte le mattina per cicli terapeutici di 2-3 mesi serenamente ripetibili nel corso dell’anno.

Un altro problema connesso con i primi cicli mestruali è la dismenorrea. La comparsa di dolori mestruali spesso può essere gestita efficacemente con la boule dell’acqua calda senza ricorrere necessariamente e in maniera automatica ai farmaci analgesici. Il calore svolge una buonissima azione antidolorifica naturale spesso più efficace e duratura di molti farmaci. In aggiunga è possibile utilizzare del magnesio, già contenuto nell’Oximix 5+, assumendo ad esempio 2-3 compresse di un prodotto come Oligo Mag Plus distribuite nella giornata. Il magnesio, modulando la contrazione delle fibre muscolari e riducendo l’accumulo di liquidi, è l’oligoelemento per eccellenza contro i dolori mestruali.