Perché le proteine migliorano il rendimento


di Attilio Speciani
21 Aprile 2015

Le proteine sono uno dei tasselli fondamentali della nutrizione umana e lo strumento che permette a tutto il sistema di funzionare.

Si trovano un po' ovunque e sono da preferire quelle circondate da altri elementi buoni, sani e costruttivi come i grassi poliinsaturi e il basso impatto glicemico.

Gli alimenti tipicamente considerati "proteici" sono le uova, il formaggio, la carne, il pesce, i semi oleosi.

Le proteine più buone e meno dannose sono tipicamente considerate quelle del pesce bianco, delle uova, dei semi oleosi, della carne bianca. Anche se il contesto di cottura e di assunzione delle stesse è sempre da considerare.

Vegani e vegetariani troveranno vantaggio nell'associazione di cereali integrali e leguminose in pari quantità, per integrare in maniera sensata gli aminoacidi che servono, gestendo anche l'impatto glicemico del piatto.

Fare buon uso delle proteine, sfruttandole in maniera delicata, equilibrata e sapiente (con cottutre delicate, abbinate a grassi poliinsaturi come quelli dell'olio crudo e a carboidrati a basso impatto glicemico) significa regalare energie buone e produttive all'organismo, regolare l'appetito e prolungare il senso di sazietà.

Aggiungere delle proteine che stimolino senza appesantire, anche a colazione o a pranzo, vuol dire aiutarsi a mantenere alto il proprio livello di attenzione, la propria energia e, così, anche il proprio rendimento.

Oltre all'apporto di tasselli utili e importanti al funzionamento dell'organismo, le proteine svolgono una delle loro principali azioni nel mantenimento dei livelli di glicemia nel sangue.

La presenza di proteine nel pasto aiuta a modulare l'assorbimento dei nutrienti e così la glicemia, che resta regolata più a lungo e meglio.

Avere una glicemia regolata non significa solo prevenire diabete, obesità e sindrome metabolica, ma anche stare meglio in maniera più completa. Gli sbalzi glicemici sono legati tra le altre cose ai mal di testa, alla depressione, alla sensazione di stanchezza.

Aggiungere qualche proteina buona rende il pasto uno dei supporti potenti per prepararsi alla giornata, per proseguirla con risultati efficienti e per mantenere alto il proprio livello di attenzione, energia e voglia di fare.