Milano Ristorazione: Beppe Sala vuole entro 2 anni la transizione al Bio


di Attilio Speciani
28 Maggio 2016

Tute le promesse elettorali vanno verificate nel tempo, ma l'intervista rilasciata venerdì 27 a Repubblica da Beppe Sala è un segno molto positivo e ha toccato un tema, la qualità degli alimenti e il biologico, che è molto caro ad Eurosalus.

Tanto che i possibili cambiamenti di Milano Ristorazione per le scuole milanesi sono stati una delle 4 domande che abbiamo posto ai candidati delle primarie a suo tempo, riportando le interviste di chi ha voluto risponderci.

Nella video-intervista rilasciata ieri (la parte che riguarda Milano Ristorazione e il Bio è compresa nello spazio tra i minuti 12.00 e 13.15) Beppe Sala esprime le proprie intenzioni riguardo a questo tema e riteniamo che indipendentemente dall'orientamento politico individuale sia un minuto da ascoltare perché riguarda tutti gli studenti milanesi e l'immagine di Milano come possibile guida di questa trasformazione anche per le scuole italiane. Inoltre viene fatto un richiamo alle risorse che saranno trovate per garantire agli studenti questo incremento di qualità  del cibo.

Durante i mesi di Expo 2015 le due più importanti indicazioni arrivate da tutti gli studenti che hanno visitato la manifestazione hanno riguardato:

  • Controllo degli sprechi
  • Qualità degli alimenti

Beppe Sala presenta questa richiesta come una delle eredità di Expo 2015 che si è impegnato a realizzare.

La proposta che entro due anni, a Milano Ristorazione, almeno il 50% degli ingredienti utilizzati per la preparazione dei pasti sia BIO garantito e certificato è un grande passo.

Gli effetti ricadranno subito sulla qualità e sul gusto del cibo, e in sequenza su prevenzione e educazione, stabilendo una connessione con i consumi di base che darà impulso anche al settore produttivo.

Un cibo Biologico prevede che sia fatto in modo qualitativamente perfetto evitando l'uso di contaminanti, di antiparassitari potenzialmente tossici e all'interno di filiere controllate.

A chi pensa che mangiare Bio significhi mangiare piatti solo vegani ricordiamo che un ottimo pollo arrosto con patate e verdure può essere Bio e garantire per una qualità dell'allevamento (oltre che delle carni che ne derivano) pari a quella messa nella coltivazione di prodotti solo vegetali.

L'impegno sociale per il Bio è una lotta per la qualità del cibo, completamente staccata dalle diverse motivazioni ideologiche sul cibo, pur rispettandole tutte.

Per questo riteniamo che l'idea di Sala sia da riproporre in qualsiasi caso. Eurosalus proporrà la stessa domanda a entrambi i candidati che arriveranno al ballottaggio e ne segnaleremo gli esiti, nella speranza che chiunque sia il futuro Sindaco, si possa stimolare un percorso per il gusto del cibo e per il benessere degli studenti milanesi.

Qualità significa salute e soprattutto crescita di consapevolezza e cultura. Eurosalus in particolare si domanda perché queste scelte non siano fatte a livello nazionale, per gli Ospedali ad esempio, ma si può sempre sperare.