Sport in estate: caldo non ti temo


di Attilio Speciani
19 Luglio 2016

La popolazione che ritiene l'attività fisica una parte importante della propria quotidianità si divide essenzialmente in due tipi di persone: quelli che fanno sport a qualsiasi ora del giorno e della notte e quelli per cui ogni scusa è buona per non farlo.

Una delle scuse spesso utilizzate in estate da questo secondo gruppo fa riferimento al caldo. Facciamo allora qui di seguito un paio di considerazioni in proposito.

Un corpo sano e ben provvisto per farlo è assolutamente in grado di gestire il calore, adattandosi all'ambiente. L'importante è essere ben idratati e bilanciare le perdite di sali (fare abbondante uso di frutta e verdura di stagione sarà più che sufficiente).

Usare della crema solare prima di uscire proteggerà dalle ustioni e un cappellino e degli occhiali da sole proteggeranno il capo e parte del volto. Scegliete abiti che permettano una buona traspirazione: preferire una canotta che lasci le ascelle all'aria è, ad esempio, una buona idea.

L'attività fisica all'aperto è un ottimo modo di vivere l'estate e con questi minimi accorgimenti farlo sarà facile e piacevole.

Un altra buona abitudine, utile quando fa caldo così come quando fa molto freddo, è quella di evitare pasti ravvicinati all'attività, per tenere alla larga difficoltà digestive.

Trovate il coraggio di uscire e con le indicazioni proposte potrete godere senza scuse del vostro sport estivo. 

È possibile che la prestazione sia lievemente meno buona di quella a cui siete abituati nei momenti in cui la temperatura è "quella giusta", ma i risultati metabolici, in salute e fisicità saranno in ogni caso molto buoni e sicuramente migliori di quelli che si sarebbero ottenuti stando al fresco, ma fermi.

Buono sport a tutti.