Un bagno di sole e di Vitamina D per prepararsi all'estate


di Attilio Speciani
31 Maggio 2016

L'Italia questa settimana è stata virtualmente divisa in due con al nord forti nubifragi mentre il centro e il sud baciati da una tarda primavera di sole e temperature piacevoli.

Alla fine di maggio e in previsione del ponte del 2 giugno ecco perché è importante prepararsi all'estate. Per arrivare in forma alla prova costume sembra strano, ma è importante prendere un po' di sole per stimolare la produzione di Vitamina D

Il sole ha certamente un effetto benefico su tutto l'organismo fin dai primissimi momenti di esposizione.

A volte  è sufficiente anche solo una passeggiata in pausa pranzo in un mezzogiorno assolato per sentirsi subito in forze e pieni di energia.

Il sole e il caldo sono utili anche per curare quei piccoli dolori articolari che spesso si accompagnano all'inverno. Quindi per chi se lo può permettere non c'è motivo migliore per concedersi una gita al mare.

Molti studi correlano gli effetti positivi del sole all'aumento dei livelli di Vitamina D che viene prodotta anche a livello della pelle grazie all'energia solare. Basta anche solo un'esposizione di 30 minuti su viso braccia e gambe scoperte per assicurarsi molto più del fabbisogno giornaliero di Vitamina D.

Un'ottima cosa è organizzarsi per una corsa in un pomeriggio assolato o meglio ancora in riva al mare, senza dimenticare poi gli effetti antiallergici e di attivazione del metabolismo di questa vitamina.  

Oltre all'esposizione solare, il pesce e le uova sono ricchissime di questa vitamina, quindi attenzione anche alle scelte alimentari.

Se avete in programma una gita al mare cercatevi un buon ristorante di pesce per completare l'opera.