Arriva il caldo: meglio fare attenzione al sale


di Attilio Speciani
10 Giugno 2014

Nel weekend l'estate ha cominciato a farsi sentire un po' all'improvviso, con un aumento delle temperature repentino.

Con l'arrivo del caldo cambiano tante abitudini. Si preferisce muoversi nelle ore più fresche della giornata, spostando gli impegni e l'attività fisica alla mattina presto o alla sera quando il sole comincia ad abbassarsi e si avverte meno afa.

Anche il modo di mangiare cambia: si ha meno voglia di cibi elaborati a vantaggio di alimenti freschi e facili da preparare. Chi ha voglia di mettersi ai fornelli o di accendere il forno?

Fate attenzione: a causa del caldo spesso è più facile mettere in tavola prosciutto e melone piuttosto che mettersi a cucinare, ma chi soffre il caldo dovrebbe ricordarsi di ridurre il sale per evitare la ritenzione idrica, le gambe pesanti e tutti i piccoli disturbi che il caldo porta con sé.

Meglio cominciare la giornata con qualche fetta di roast-beef poco salato, con una tazza di cereali senza sale e del latte vegetale insieme a tutta la frutta che volete piuttosto che mangiare un toast con prosciutto e formaggio per poi lamentarsi tutto il giorno della stanchezza e delle gambe gonfie.

Per chi soffre di pressione bassa consiglio un articolo molto interessante in cui racconto tutti i modi per resistere al caldo improvviso di questi giorni.