Waffles gluten free e senza lievito


di Marina Necchi
21 Settembre 2016

Portata:
Dolci

Preparazione:
30 min

Difficoltà:

Indicata per:
Reattività a Frumento e Glutine  -  Reattività a Latte  -  Reattività a Lieviti  -  Celiaci  -  Intolleranti al lattosio

© MArina Necchi

Ohhh, ho una nuova piastra per waffle, l'idea era di passare qualche giorno senza cucinare e senza fotografare, ma pare impossibile, è più forte di me, poi mi vengono delle cose così carine che proprio non resisto e devo condividerle con voi.

Eurosalus sta cambiando piattaforma e rischio che vi perdiate questa ricetta moolto interessante, ma vorrà dire che conterò sulle vostre condivisioni per far girare questa meravigliosa bontà realizzata anche nella versione gluten free, senza latte e senza lievito.

Per 6 waffle occorre prendere  3 uova.

Montiamo i tuorli con 3 cucchiai di miele o zucchero di canna aggiungendo 70 ml di latte di soia e 70 ml di olio di semi o d'oliva (leggero).

Aggiungiamo 3 cucchiai di farina integrale (o farina di grano saraceno per la versione gluten free) e 3 cucchiai di farina integrale di riso.

Per finire incorporiamo le chiare montate a neve.

Scaldiamo la piastra e dopo averla oliata, solo la prima volta, con l'aiuto di un pennellino, versiamoci sopra circa una cucchiaiata di composto (dipende dalla grandezza della piastra) chiudiamo la piastra e cuociamo un lato per 30 secondi, poi giriamo per altri 30 secondi.

Stacchiamo con l'aiuto di una forchetta il waffle e farciamolo come meglio crediamo.

Io i primi le ho preparati con la crema di arachidi al cioccolato (fatta in casa da Michela), delle fette di pesca noce e una manciata di semi vari.

Il secondo giro di waffle l'ho farcito con la maionese e i gamberetti cotti al vapore.

Seguirà il video per semplificarvi le cose.

Se volete fare ancora prima usate l'apparecchio elettrico con le piastre antiaderenti oppure semplicemente una padella antiaderente con cui realizzerete degli ottimi pancake.

Infiammazione da cibo

Frumento: sostituire la farina integrale con la farina di grano saraceno.

Latte: via libera.

Lieviti: via libera, ma occorre preparare l'impasto e utilizzarlo subito (facendolo cuocere al max il tempo indicato) e utilizzare lo zucchero di canna al posto del miele.

Nichel: via libera, ma occhio alle farciture (niente semi oleosi né creme al cacao) e per andare sul sicuro la prima spennellata datela con il burro fuso al posto dell'olio.




TROVA RICETTE