Torta di girelle ripiene


di Marina Necchi
22 Febbraio 2019

Portata:
Dolci

Preparazione:
30 min

Difficoltà:

Che dire, ero alla ricerca di come fare i cinnamon rolls (che adoro) e mi sono imbattuta in questa strana realizzazione.

Alla fine ho messo insieme due ricette e ho provato a realizzare questo dolce, che per altro fa anche la sua scena.

Partiamo dagli ingredienti necessari: 350 g di farina integrale (io in questo caso ho usato 150 g di farina integrale e 150 g di farina integrale di Enkir), 1 cubetto di lievito di birra, 3 tuorli di uovo,  3 cucchiai di olio d'oliva (o quello che preferite), 2 cucchiai scarsi di zucchero di canna (dulcita), 150 ml di latte vaccino o vegetale.

Per il ripieno invece avremo bisogno della cannella in polvere (oppure se non vi piace scorza di arancia o cacao), di 100 g di burro (o burro vegetale) e 100 g di zucchero di canna.

Con una frusta elettrica (o a mano) iniziamo a lavorare lo zucchero e i tuorli aggiungiamo un po' di latte e l'olio.

A parte facciamo sciogliere, in un bicchiere, il lievito di birra con il latte tenuto da parte e aggiungiamolo agli ingredienti umidi.

Uniamo la farina e due pizzichi di sale finendo d'impastare con un cucchiaio ed infine con le mani.

Formiamo una palla e mettiamola a lievitare per almeno 1 ora.

Finita la fase di lievitazione stendiamo la pasta come un rettangolo con un' altezza di circa 1 cm (forse anche un po' meno) su un foglio di carta da forno.

Spalmiamoci sopra lo zucchero di canna lavorato con il burro e le spezie.

Arrotoliamo la pasta con l'aiuto del foglio di carta e poi ricaviamo, tagliandola a fette, dei rotolini di circa 2 dita di spessore che adageremo in una teglia rotonda, ricoperta di carta da forno, creando la composizione che vedete in foto.

Io ho iniziato dall'esterno, lasciando un po' di spazio tra una girella e l'altra perché, alla fine, il dolce va lasciato lievitare ancora 1 ora prima di essere messo in forno.

Poi, per la cottura, scaldate il forno a 180°C, infornate a caldo e lasciate cuocere per circa 60 minuti.

Sembra una cosa laboriosa, ma in realtà è un po' come fare la pizza.

Io poi ho amato assaporare questo dolce riscaldato nel microonde con la panna montata, ma è ottimo anche con il gelato alla vaniglia oppure "pucciato" nel caffè o nel latte.

Si conserva bene, basta eventualmente metterlo in frigorifero e scaldarlo poi.

È carino offrirlo staccando i vari pezzi tondi con le mani.

Come guarnizione, alla fine, ho usato del cioccolato bianco sciolto con un po' di  olio.

Infiammazione da profilo alimentare

Frumento: utilizzate le farine per celiaci.

Latte e derivati: utilizzate il latte vegetale e per il ripieno un burro vegetale. Come accompagnamento optate per il gelato di soia o la panna di soia.

Lievito: impossibile eliminarlo, per cui aspettate il vostro giorno libero.

Nichel: niente ripieno con il cacao.




TROVA RICETTE