Rotolo al cioccolato senza frumento ripieno di crema al mascarpone


di Marina Necchi
08 Ottobre 2021

Portata:
Dolci

Preparazione:
30 min

Difficoltà:

Indicata per:
Vegetariani  -  Celiaci

Oggi vi propongo un perfetto dolce “della domenica”. Avevo già provato a realizzarlo, ma la pasta non era venuta come dicevo io.

Questa versione inoltre è anche senza frumento e senza lievito; per quanto riguarda il lievito, in realtà, occorrerà optare per un ripieno diverso, stessa cosa se si vogliono evitate latte e derivati, ma di questo parleremo nelle alternative.

Per realizzare quella che chiamano pasta biscuit io ho utilizzato 4 uova, 50 g di zucchero grezzo dulcita, 50 g di fecola di patate, 3 cucchiai di cacao amaro e 60 ml di olio leggero.

Il procedimento per la la base non è complicato e con l'aiuto di uno sbattitore elettrico tutto sommato anche veloce.

Intanto che prepariamo l'impasto accendiamo il forno a 200°C (la cottura è veramente velocissima, 9 minuti in tutto).

Prendiamo le uova e iniziamo con il montare le chiare a neve aggiungendo verso la fine, a cucchiaiate, lo zucchero.

Si prosegue poi, con le fruste in movimento, ad aggiungere i tuorli, uno alla volta, poi le farine (fecola e cacao) a cucchiaiate ed infine l'olio a filo.

Ecco pronto l’impasto, ora foderiamo con la carta da forno bagnata e strizzata una teglia (da lasagna) e versiamocelo all'interno. 

Mettiamo in forno caldo e cuociamo appunto a 200°C per 9 minuti.

A me, verso la fine della  cottura, si è un po' sollevato l'impasto, ma è stato sufficiente aprire il forno e con un coltellino incidere la bolla per sistemare tutto.

Estratta la teglia, ho lasciato intiepidire il dolce e poi l'ho rovesciato su di un tagliere più o meno  della stessa misura ricoperto di carta da forno. Con delicatezza ho tolto la carta da forno usata in cottura e ho lasciato raffreddare.

Nel frattempo ho realizzato una crema al mascarpone a cui ho aggiunto 250 ml di panna montata unendo poi anche i mirtilli freschi

Potete anche optare per solo la panna montata oppure per la marmellata (meglio senza zuccheri aggiunti) oppure una composta di mele (o altra frutta a piacere).

Appena il dolce si è raffreddato ho steso il ripieno e poi l'ho arrotolato delicatamente.

Ho chiuso il rotolo lasciando sul fondo l'apertura e l'ho messo in frigorifero, ancora avvolto nella carta da forno.

Al momento di metterlo in tavola, l'ho spacchettato e spolverato con del cacao amaro aggiungendo qualche mirtillo decorativo.

Infiammazione da profilo alimentare

Frumento: via libera.

Latte e derivati: anche qui tutto dipende dal ripieno, evitate panna o crema al mascarpone e nel caso utilizzate una panna di soia o riso.

Lieviti: fate attenzione al ripieno che scegliete perché la pasta non ne contiene.

Nichel: naturalmente c'è anche la versione senza cacao (basta toglierlo).




TROVA RICETTE