Foglie di cavolo verza in "lasagna style"


di Marina Necchi
30 Aprile 2020

Portata:
Piatti unici

Preparazione:
30 min

Difficoltà:

Per questa ricetta utilizzeremo le foglie di cavolo verza.

L'idea mi è venuta non riuscendo a pensare ad alcun modo per cucinarlo che non fosse una preparazione che ne addolcisse le caratteristiche.

Ecco come ho fatto a comporre questo piatto.

Per prima cosa ho preparato una sorta di ragù con una cipolla, 500 g di carne di manzo tritata, 90 g di pancetta affumicata a cubetti e le foglie più esterne di un cavolo tagliate a strisce.

A parte ne ho scottato le foglie più interne e morbide in acqua bollente lasciandole ammorbidire, le ho estratte con una schiumarola e le ho messe ad asciugare sulla carta cucina.

Poi ho iniziato a comporre la terrina mettendo come fondo un goccio di olio d'oliva.

Il primo strato l'ho composto con le foglie di cavolo, sopra le quali ho distribuito una parte del ragù di carne che ho coperto con la besciamella.

Questa salsa la trovate anche già pronta, altrimenti potete realizzarla sciogliendo in una casseruola antiaderente 100 g di burro al quale aggiungere 100 g di farina integrale mescolando sul fuoco sino a quando il composto avrà preso un bel colorino dorato. 

A questo punto occorre unire 1 litro di latte con un po' di sale e mescolando con una frusta od un cucchiaio aspettare che si addensi.

Nel caso si formassero dei grumi potete scioglierli con l'aiuto di un frullatore ad immersione.

Ritornando alla composizione della nostra teglia, ho distribuito sulla besciamelle il parmigiano grattato e la mozzarella per pizza sfilacciata.

Ho composto il secondo strato e il terzo  esattamente come il primo, ripartendo dalle foglie di cavolo e terminando con la besciamella, il parmigiano ed una passata di olio d'oliva finale.

Infine, ho messo in forno a 180°C la teglia per circa 25-30 minuti, sino a quando la superficie è apparsa leggermente dorata.

Questa preparazione può essere preparata anche in anticipo ed essere scaldata, nel microonde, prima di essere servita.

Per facilitare il porzionamento consiglio di usare una forbice da cucina.

Infiammazione da profilo alimentare

Frumento: nella besciamelle utilizzate la farina di grano saraceno oppure quella di riso integrale.

Latte e derivati: nella besciamella utilizzate il “latte” vegetale e orientatevi su formaggi realizzati con il riso o la soia.

Lieviti: si potrebbe evitare di utilizzare il formaggio, sostituibile con granella di nocciole oppure aspettare il giorno libero consentito dalla dieta di rotazione.

Nichel: via libera.




TROVA RICETTE