Colazione con crêpes


di Marina Necchi
27 Aprile 2012

Portata:
Dolci

Preparazione:
15 min

Difficoltà:

Con questo post oggi il mio pensiero va alle nutrizioniste del centro SMA di Milano che mi raccontano quanto sia faticoso far capire alle persone come dovrebbe essere una prima colazione.

Sono pochissimi gli italiani che fin da bambini sono stati educati a sedersi a tavola alla mattina prima di andare a scuola; o se lo fanno è solo per bere al volo qualcosa di caldo accompagnato al massimo da un biscotto o una brioche spesso preconfezionati.

Io sono particolarmente solidale con queste persone perché la mattina ho bisogno di tempo per svegliarmi e ingranare la "prima". Il problema è che i tempi mi stanno sempre stretti, e così spesso schizzo fuori casa ancora addormentata e senza aver fatto una colazione come si deve.

Naturalmente il colpo di fame dopo qualche ora è garantito e la prima cosa che in questi casi si finisce per addentare e sempre quella meno indicata per la "linea" e spesso anche per la ripresa dell'efficienza di lavoro o di studio.

Invece sarebbe giusto concedersi un risveglio in piena regola di cui godere fino al raggiungimento, con energie sufficienti, della pausa di pranzo.

Questa colazione è un buon inizio; la si può organizzare anche alla sera e al risveglio basta una riscaldatina per partire con il piede giusto.

Il fulcro di questa preparazione sono le crêpes; per farle utilizzo un metodo veloce e senza bilancia; appena ci avrete preso la mano scoprirete quanto sia semplice e funzionale perché ognuno finisce per trovare il suo personale dosaggio. 

Prendo una ciotola vi rompo un uovo intero e con una frusta inizio ad amalgamare un po' di farina integrale sino ad avere una sorta di pastone non troppo solido (diciamo un po' meno di 50 g), poi inizio ad aggiungere il latte, sempre mescolando con la frusta, sino ad ottenere una pastella semiliquida.

A questo punto metto una padella antiaderente sul fuoco e la faccio scaldare, poi verso un mestolino di pastella e ruotando la pentola faccio in modo di farla aderire bene al fondo, appena inizierà a solidificarsi con una palettina piano piano la stacco e la giro e poi la scodello in un piatto pronta per essere riscaldata e farcita la mattina dopo.

Ora non vi resta che giocare tra il dolce e il salato e completare la farcitura con un po' di prosciutto.

Una spremuta o un po' di frutta fresca di stagione completeranno l'opera.

Se preferite concedetevi anche una crêpe dolce con marmellata senza zucchero, ma non dimenticate mai di affiancare al vostro inizio giornata almeno 1/3 di proteine.

Infiammazione da profilo alimentare

Frumento: sostituite la farina integrale con la farina di castagne, magari mischiata a quella di grano saraceno o a quella di ceci. 

Latte: sostitute il latte vaccino con il latte di soia o quello di miglio.

Lieviti: le crêpes sono una proposta ideale per voi.

Nichel: vietato pensare di oliare la padella. Per voi, potrebbe essere utile sostituire i latti vegetali con l'acqua oppure controllare che non ci sia olio aggiunto tra gli ingredienti.




TROVA RICETTE