Seppie ripiene


di Marina Necchi
04 Luglio 2018

Portata:
Secondi

Preparazione:
60 min

Difficoltà:

Indicata per:
Reattività a Frumento e Glutine  -  Celiaci

Per prima cosa ho preso 6 seppie già pulite, e dopo aver tolto i tentacoli le ho messe a bagno nell'acqua.

Poi ho preso i tentacoli e un porro e li ho sminuzzati nel mixer.

Ho frullato 250 g circa di ricotta con un uovo, una manciata di grana, una patata lessa e qualche foglia di menta.

Ho miscelato tutto quanto e alla fine ho aggiunto all'impasto tre cucchiai di pinoli e i tentacoli con il porro.

Ho asciugato le seppie con la carta assorbente e le ho farcite con il ripieno. 

Le ho poi trasferite nelle ciotole (mono porzione) di terracotta, ma possono essere anche affiancate in una teglia da forno di modo che, stando vicine, non corrano il rischio di aprirsi.

Per sicurezza, potete chiuderle con lo spago da cucina o con le cordine in silicone (riutilizzabili) che potete trovare nei negozi di casalinghi.

Se vi piace l'idea potete mettere sul fondo un letto di patate tagliate sottili che cuoceranno con il sughino della seppia.

Come tocco finale, prima di metterle nel forno caldo (160°C), le ho spolverate con dell'altro grana e le ho bagnate con il vino bianco.

Se avete un forno multifunzione con il  vapore, utilizzate la funzione con un minimo di vapore e il grill, il risultato sarà quello di mantenerne la carne morbida.

A seconda della grandezza diciamo che 30-45 minuti di cottura dovrebbero bastare.

Se utilizzate il classico forno a cottura statica, ricordate di coprire per i primi 20 minuti le ciotole con la carta argentata che toglierete verso la fine, in modo da favorire la doratura finale.

Presentatele a tavola nel loro coccio, magari tagliate a fette e bagnate con il sugo di cottura.

Infiammazione da profilo alimentare

Frumento: il classico pane grattato è stato sostituito, proprio per voi, con la patata.

Latte: sostituite la ricotta con del pesce bianco come il merluzzo e insaporite con due filettini di acciuga, evitate la spolverata finale di parmigiano (oppure usate un formaggio a base vegetale).

Lieviti: via il vino bianco e seguite quanto detto per il latte. 

Nichel: evitate l'aggiunta dei pinoli.

Uovo: può essere eliminato dall'impasto senza problemi.

E per ulteriori approfondimenti... andate a curiosare sulla mia pagina Facebook oppure sul mio profilo Instagram (marina.necchi).




TROVA RICETTE