Sciatica


Sinonimi: Nevrite, Sciatalgia


di Gabriele Piuri  - Medico Chirurgo

È una delle forme più diffuse di sofferenza del nervo ed è quindi classificabile tra le nevriti, ma la trattiamo a parte per la sua particolarità clinica che ne fa un dolore a sé. Chi ne soffre infatti ne parla in modo spesso personalizzato: “la mia sciatica”, e chi la usa come barometro anticipa spesso i cambi del tempo dicendo “oggi la mia sciatica si fa sentire”.

È spesso associata al dolore lombare (lombosciatalgia, lombaggine) perché il nervo che è irritato e sofferente nasce dalle vertebre lombari: anche artrite e artrosi possono quindi predisporre alla sciatica.

 Trattamento

Tra i rimedi naturali che possono agire efficacemente sul dolore e spesso anche sulle cause, troviamo un formidabile analgesico naturale come la Boswellia serrata, e diversi rimedi omeopatici, descritti poco oltre.

Ma il vero trattamento nasce con i cambiamenti di alcuni comportamenti vitali e con la diagnosi causale del problema. Infatti se l'origine è legata ad una sofferenza lombare saranno utili rimedi come Feldspato D8 e Apatite D8, ma se la contrattura lombare deriva invece, come spesso accade, dalla presenza di Renella ecco che prodotti come il Depur e il trattamento delle coliche descritto in Coliche diventano il trattamento d'elezione per sbloccare schiena e gamba.

Talvolta inoltre può accadere che ipersensibilità alimentari determinino una colite reattiva e quindi una malposizione della gamba con irritazione del nervo. In quel caso si interverrà anche sul dolore, ma la soluzione sarà di tipo alimentare.

Non va comunque dimenticato che la sciatica può dipendere anche da una condizione di sofferenza del nervo legata a uno stato tossico o infiammatorio.

Spesso infatti il nervo soffre per forme diabetiche o prediabetiche e una dieta correttamente impostata può essere di estremo aiuto. In questi casi prodotti antiossidanti (Selenio Vitamina C, Oximix 4+) e stimolanti la respirazione cellulare (Cellfood) saranno sicuramente di aiuto.

Quando il dolore compare, se, anche solo dando un colpettino di tosse, si accentua lungo il nervo in modo acuto e peggiora al minimo movimento, prendete Bryonia 7 CH e cercate un medico per farvi visitare, perché potrebbe trattarsi di ernia del disco.

In tutti i casi comunque un osteopata o un reflessologo può essere di aiuto sia per la diagnosi, sia per la terapia adeguata.

Statisticamente, però, l'ernia è poco frequente, e in tutti gli altri casi si può ottenere un grosso beneficio seguendo le diverse possibilità terapeutiche indicate.

 Omeopatia

Nux vomica 7 CH: dolore soprattutto a destra, con grossa contrattura della schiena; il dolore è più acuto al risveglio e diminuisce con il riposo. Il soggetto è nervoso, impaziente, insofferente e stressato.

Bryonia 7 CH: il dolore migliora solo stando completamente immobili, si riaccentua al minimo movimento e migliora un po' con il caldo locale.

Ammonium muriaticum 7 CH: il dolore migliora sia stando immobili (come Bryonia), sia stando in piedi, mentre peggiora stando seduti.

Colocynthis 7 CH: il dolore è soprattutto a destra, migliora flettendo la coscia sul bacino, cioè piegandosi in due, e con il calore. Può iniziare in conseguenza di un'arrabbiatura o di collera.

Hypericum 7 CH o 30 CH: il dolore è acuto, folgorante, e sembra salire lungo la gamba.

Magnesia phosphorica 7 CH: scosse folgoranti discendenti che iniziano e terminano bruscamente.

Tutti questi rimedi possono essere presi alla dose di 3-4 granuli anche 4-5 volte al giorno in fase acuta, mantenendo 2 assunzioni al giorno quando il dolore si riduce.

 Oligoelementi

Come descritto anche alla voce Nevralgia, è possibile prendere 2 misurini da 2,5 ml al giorno di Oximix 4+. Questo trattamento, utile in fase acuta, può essere effettuato anche come trattamento preventivo facendo 2 mesi di trattamento seguiti da 2 mesi di riposo, alla dose di 1 misurino al giorno.

La nevrite sciatica è il regno della Vitamina B in grosso dosaggio; un ottima preparazione reperibile in tutte le farmacie è Neuraben (in capsule) di cui prendere per qualche giorno 4 capsule al dì.

Sarà bene utilizzare comunque un complesso vitaminico B e integrare comunque l'alimentazione con Lievito di birra e cereali integrali.

Poiché il nervo ha bisogno di Magnesio, è bene assumerne 40 gocce 2 volte al giorno di cloruro di Magnesio al 50%.