Ciclo irregolare dopo gli "anta"


di Luca Avoledo - Naturopata
30 Giugno 2015

DOMANDA

Buongiorno, ho 48 anni e il mio ciclo comincia a essere estremamente irregolare. Dopo un paio d'anni di metrorragie, da qualche mese la situazione è cambiata: ho cicli che arrivano anche dopo 40 giorni, con flusso scarso per 4-5 giorni, quindi 4-5 giorni di pausa e poi ancora perdite. Questo mese, ad esempio, sono 12 giorni che il ciclo si trascina. Non ho comunque né fibromi né altro. Il mio ginecologo dice che è un fattore ormonale comune a molte donne di questa età. Mi ha suggerito la pillola, ma siccome io sono decisamente contraria a ogni tipo di ormone sintetico vorrei fare un tentativo con i prodotti naturali. È ancora possibile riequilibrare il ciclo? Grazie.

RISPOSTA

Gentilissima lettrice,

naturalmente il suo ginecologo l'ha informata bene. Tra i 40 e i 50 anni, infatti, si assiste nella donna a un fisiologico e progressivo calo nella produzione di ormoni sessuali da parte delle ovaie (climaterio), fino ad arrivare alla cessazione dell'attività endocrina, con scomparsa delle mestruazioni (menopausa).

Tipicamente questa scomparsa è preceduta da un periodo più o meno lungo in cui i cicli perdono progressivamente la loro regolarità, manifestando anomalie sia del ritmo (il ciclo spesso anticipa, talvolta invece ritarda), sia dell'entità del flusso (e si hanno quindi metrorragie, ipomenorrea ecc.).

Esistono numerosi prodotti naturali che possono essere d'aiuto nell'affrontare questo periodo di transizione - delicato, ma che non deve certo essere considerato alla stregua di una malattia -, sia sotto il profilo fisico, che sotto quello psicologico.

Tali rimedi, comunque utili per riequilibrare il ciclo, vengono in genere consigliati quando i diversi problemi e fastidi che molto spesso accompagnano il climaterio e che sono dovuti alla carenza di estrogeni (palpitazioni, vampate, disturbi dell'umore ecc.) arrivano a influire significativamente sulla qualità della vita.

Tra questi prodotti naturali, ci sono i fitoestrogeni, molecole vegetali ad attività ormonosimile contenute innanzitutto nella soia, nel trifoglio rosso, nella cimicifuga e nella salvia, che, soprattutto in premenopausa, funzionano benissimo.

Vanno assunti quotidianamente. con regolarità e per periodi relativamente prolungati prima che manifestino i loro effetti.