Giù l'infiammazione anche in vacanza


di Attilio Speciani
22 Luglio 2014

Indipendentemente dai vostri programmi durante le vacanze è utile utilizzare un po' di flessibilità sul piano dietetico per godere appieno della compagnia delle persone che abbiamo vicino.

Ecco perché molto spesso durante le vacanze consiglio ai miei pazienti di alleggerire un po' la dieta di rotazione settimanale sulle personali reattività alimentari.

Due giorni di dieta ben fatti e una buona gestione dei carichi negli altri giorni spesso è più che sufficiente per mantenere l'equilibrio e godersi le ferie.

Al ritorno poi potrebbe essere utile seguire una settimana più rigida, come meno giorni di libertà, per sentirsi subito più snelle e toniche.

Tra le pagine di Eurosalus troverete tanti consigli utili per controllare l'infiammazione da cibo anche in vacanza.

Ad esempio l'utilizzo integrato di Olio di Perilla e Olio di Ribes, grazie al loro contenuto bilanciato di acidi grassi polinsaturi, è di grande aiuto per tenere sotto controllo l'infiammazione anche in vacanza, quando è più difficile seguire la dieta.

Solitamente consiglio di assumere 2 perle a prima colazione e 2 perle a cena anche per periodo prolungati di un prodotto come Ribilla che unisce insieme, nelle giuste proporzioni, Ribes e Perilla. 

Nelle ultime settimane le scorte di Ribilla erano esaurite anche presso i magazzini, a causa della sua forte utilità in molti dei classici disturbi dell'estate.

Da ieri invece Zerotox Ribilla è di nuovo disponibile nei suoi soliti canali di vendita, e ottenibile direttamente anche attraverso il sito Healthyou.