Eczema


Sinonimi: Dermatite


di Attilio Speciani  - Allergologo e Immunologo Clinico

È una delle più frequenti malattie della pelle la cui causa è quasi sempre un'allergia o una intolleranza alimentare.

La sostanza verso cui si è allergici o intolleranti determina all'interno dell'organismo l'attivazione di tutti i meccanismi di difesa che bloccano l'aggressore; il prezzo che si paga però è un aumento in circolo di istamina e di sostanze istaminosimili che sono il prodotto delle reazioni di difesa.

 Sintomi

L'eczema si manifesta con piccole vesciche sottopelle, in genere molto pruriginose, che tendono a rompersi lasciando trasudare un liquido chiaro e acquoso o denso e appiccicoso; la pelle circostante si arrossa, si secca e tende a rompersi creando delle vere e proprie escoriazioni con desquamazione all'intorno. La cute è in genere molto secca e disidratata e può fissurarsi fino all'ulcerazione, in genere a bordi netti; oltre al prurito quasi sempre si osservano infezioni batteriche come conseguenza delle lesioni da trattamento.

 Dieta

Si ritiene fondamentale valutare, anche in relazione a questo problema, quanto detto alla voce Tosse, a proposito delle anormalità intestinali e delle eventuali parassitosi.

Nel caso di eczema è utile individuare l'esistenza di possibili ipersensibilità o Intolleranze alimentari e impostare un'adeguata dieta di rotazione sugli alimenti non tollerati.

 Omeopatia

Oltre a quanto è indicato alle voci Allergia, Pelle e Intolleranze alimentari, per quanto riguarda i fitoterapici, gli oligoelementi e l'integrazione alimentare e vitaminica necessaria, si possono usare anche i seguenti rimedi omeopatici, ricordando però che vanno utilizzati alla diluizione 5 CH (3 granuli 2 volte al giorno) fino al raggiungimento di un miglioramento; quando cambiano le caratteristiche delle lesioni, va cambiato il rimedio.

Quasi tutti i rimedi indicati sono infatti dei possibili rimedi profondi, e quindi trovano il loro migliore utilizzo se usati ad alte diluizioni, come rimedi di terreno, dal medico omeopatico.

Calcarea carbonica: in presenza di crosta lattea; bambini freddolosi che sudano in testa ed hanno la pancia in fuori.

Natrum muriaticum: localizzazione sul bordo dei capelli.

Sulfur: irritazione che peggiora nettamente a contatto con l'acqua, sia fredda che calda.

Graphites: è presente una secrezione quasi mielosa delle lesioni; se ci sono croste sono giallo-oro; localizzazione soprattutto tra le dita delle mani e dei piedi, dietro alle orecchie e all'interno delle pieghe flessorie (ascelle, gomito, inguine ecc.).

Mezereum: secrezione a volte anche purulenta; se ci sono crosticine il pus esce di lato ad esse; localizzazione anche tra i capelli.

Nitricum acidum: presenza di tagli e fissurazioni sulle lesioni, che possono anche essere sanguinanti sul fondo; i bordi dei tagli sono molto netti.

Antimonium crudum: presenza di tagli e fissurazioni che sono invece ispessiti e induriti sui bordi.

Anagallis arvensis: indicato per lesioni eczematose localizzate esclusivamente a mani e dita.