Crema di cardi con castagne


di Marina Necchi
31 Dicembre 2015

Prendo un ceppo di cardi e lo pulisco tenendo solo la parte meno legnosa.

Elimino eventuali fili dalle coste e le metto a bagno nell'acqua.

Le cuocio al vapore per 30 minuti controllando che siano morbidi allo scadere del tempo.

A parte preparo le castagne, che andrebbero lessate, sbucciate e private della pellicina esterna.

Un trucco per fare più veloce è quello di tagliarle a metà ed estrarne il contenuto con un cucchiaino, dopo averle cotte nell'acqua.

Io per cuocerle uso la pentola a pressione, calcolando 20 minuti a partire dal fischio.

Con il metodo tradizionale ci vorrà il doppio del tempo.

Se volete fare ancora più veloce si possono trovare le castagne anche già cotte e pulite, surgelate oppure sottovuoto.

Il passo successivo è quello di mettere i cardi e due manciate di castagne nel mixer e frullare.

La quantità degli ingredienti è abbastanza personale, se volete un preparato più ricco di carboidrati aumentate le castagne, altrimenti aggiungetene meno.

Per rendere la crema più uniforme e morbida lavorate gli ingredienti a caldo e alla massima velocità, aggiungendo un po' di acqua calda oppure del latte vegetale o della crema vegetale sino ad ottenere la consistenza desiderata.

Se non avete le castagne sostituitele con le patate.

L'intenzione era di proporvi questa ricetta per la Vigilia, ma a questo punto potrebbe essere un'idea per il Capodanno o il post Capodanno, con un bel giro di olio d'oliva finale e una spolverata di briciole di castagna e nocciole tritate.

Infiammazione da cibo

Nichel, utilizzate solo nocciole non tostate oppure pinoli freschi.




TROVA RICETTE