Colazione in Cornovaglia


di Marina Necchi
08 Settembre 2013

Durante queste vacanze abbiamo passato qualche giorno girando per la magica Cornovaglia.

Tra le varie colazioni, in giro per il mondo, non mi era mai capitato di trovare associata questa combinazione di uova strapazzate e salmone posati delicatamente sugli scones appena sfornati.

Devo dire che ho trovato piacevolissimo questo inizio di giornata e così, sono andata a cercare la ricetta per poter replicare anche in Italia questo simpatico piatto.

Per preparare 6 scones ho utilizzato 170 g di farina integrale con ½ bustina di lievito per dolci.

Ho aggiunto un pizzico di sale e ho iniziato ad impastare con 35 g di burro.

Il trucco è quello d'impastare il burro incorporandolo come formando delle briciole di pasta, poi, per ottenere il risultato finale, vanno aggiunti circa 85 ml di yogurt naturale. A questo punto ho formato una bella palla di pasta dalla consistenza soffice.

Il passo successivo è stato quello di formare un rotolone dal quale poi ho ricavato, tagliandolo, 6 rondelle di pasta di circa 2,5 cm di spessore.

Li ho messi su di una teglia ricoperta con la carta da forno e li ho infornati. 

Il forno va riscaldato in precedenza a 180°C e gli scones vanno cotti per 15-20 minuti.

Una volta capito il procedimento sono veloci da preparare e si possono farcire anche solo con il prosciutto.

Questa è la ricetta base ma prossimamente procederò nello sperimentare le varie varianti.

Se volete sperimentare la versione dolce aggiungete 2 cucchiai di miele all'impasto.

Quando sono pronti potete tagliarli a metà e farcirli come preferite.

Infiammazione da cibo

Frumento: provate ad usare farine alternative come riso, mais, fecola di patate mixate.

Latte: potete sostituire il burro e lo yogurt con 100 ml (circa) di latte vegetale.

Lievito: impossibile eliminarlo, usate le crêpes oppure delle fette di riso.

Nichel: se non siete a stretto regime di controllo potete osare.




TROVA RICETTE