Adenoidi


Sinonimi: Adenoidismo, Adenoidite


di Attilio Speciani  - Allergologo e Immunologo Clinico

Le adenoidi sono degli organi linfatici situati in fondo alla cavità nasale e hanno la funzione di produrre difese per il nostro organismo.

Le adenoidi sono degli organi linfatici situati in fondo alla cavità nasale e hanno la funzione di produrre difese per il nostro organismo.

 Sintomi

Le adenoidi, in particolare per i bambini, sono uno dei principali filtri di difesa contro le infezioni delle prime vie aeree e delle orecchie.

Quando il loro ingrandimento diventa eccessivo può creare un ostacolo alla respirazione nasale, costringendo la persona a respirare a bocca aperta.

Ciò ha due conseguenze fondamentali: la prima è che l'aria inspirata non viene riscaldata attraverso il passaggio nelle cavità nasali, con la possibile conseguenza di irritare gola e trachea e favorire le malattie da raffreddamento; la seconda è che nel bambino le anomalie respiratorie conseguenti possono causare disturbi nel normale sviluppo delle ossa della faccia, con anomalie estetiche, ma anche e soprattutto respiratorie e di masticazione.

 Trattamento

Prima di pensare di toglierle chirurgicamente, si sappia che un'idonea integrazione alimentare e vitaminica con Vitamina C, Bioflavonoidi e Vitamina A o Betacarotene, in associazione alle terapie omeopatiche e naturali del caso, può portare alla riduzione marcata dei sintomi che ne derivano e alla normalizzazione delle adenoidi stesse.

Per la integrazione vitaminica vale quanto detto in Malattie invernali, mentre nel caso di un fatto acuto (generalmente associato alla tonsillite), vale quanto detto alle voci Tonsillite e Faringite.

 Omeopatia

I rimedi indicati vanno assunti in genere alla diluizione 30 CH, prendendone un intero tubo dose ogni circa 10 giorni, proseguendo anche per 4 o 5 mesi, comunque fino a miglioramento ottenuto.

Baryta carbonica: va utilizzata in bambini con tonsille molto ingrandite, che peggiorano per il minimo raffreddamento; in genere si tratta di bambini con uno scarso sviluppo mentale, pigri, che vanno male a scuola e sono lenti nell'apprendere.

Calcarea carbonica: in bambini pure con tonsille ingrossate, generalmente freddolosi ma che sudano in testa molto facilmente; in genere hanno la pancia in fuori e dei problemi di dentizione.

Silicea: adatta a bambini generalmente magri e di ossatura fragile, con ritardi nella chiusura delle fontanelle; sono spesso bambini timidi ed insicuri.

Tubercolinum Koch: spesso l'ingrossamento delle ghiandole linfatiche è più esteso, interessando anche quelle inguinali; in genere si tratta di bambini che sudano al minimo movimento e che non ingrassano nonostante un valido appetito, facendo in continuazione malattie respiratorie o delle prime vie aeree.

 Fitoterapia

Vanno associati per lungo tempo due gemmoderivati macerati glicerinati 1D: Abies pectinata, di cui prendere 30-40 gocce al mattino e Rosa canina di cui prendere 30-40 gocce alla sera. 

 Oligoelementi

È indicato l'uso quotidiano di 1 ml di una miscela di minerali come Oximix 1+ da assumere al mattino in abbondante acqua o succo per cicli terapeutici di circa un 40 giorni serenamente ripetibili nel corso dell'anno e in particolare nel periodo invernale.