Inositolo Promin: funzione polivalente su metabolismo, depurazione epatica e stato psichico


di Redazione Eurosalus
24 Aprile 2019

Conosciuto anche come mesoinosite o vitamina B7, l'inositolo non è un farmaco, ma una sostanza naturalmente presente nell'organismo, la cui integrazione risulta utile nel supporto di molte indicazioni terapeutiche così come in condizioni di aumentato fabbisogno.

Conosciuto per la sua azione di regolazione di molti aspetti del metabolismo e dell'ansia, oltre che per la sua estrema versatilità come detossificante, l'inositolo si rivela particolarmente efficace in tutte quelle situazioni in cui sia necessario supportare il fegato nella sua azione detossificante (eccessi alimentari, abuso di alcolici, intossicazioni o tossinfezioni, cure antibiotiche, terapie chemioterapiche...).

La sua azione si rivela altresì importante anche nel controllo dell'acne, nel riequilibrio del metabolismo legato a grassi e zuccheri, nel riequilibrio ormonale e per il corretto funzionamento di vari neurotrasmettitori cerebrali, che contribuiscono ad aiutare il cervello a superare gli stati d'ansia e di stress psichico.

Un tempo utilizzato quasi esclusivamente per via parenterale (iniezioni e fleboclisi) perché soggetto a importanti modificazioni a contatto con l'acidità dello stomaco, oggi l'Inositolo è disponibile anche in compresse a lento rilascio da ingerire con acqua come Inosima 500 e Inosima Complex di Promin.

La tecnica farmaceutica brevettata dei due prodotti, la selezione della materia prima da parte di Promin permettono all'inositolo di essere assorbito immodificato a livello duodenale e di raggiungere gli obiettivi e le finalità previste dalle sue indicazioni d'uso.

La linea Promin a base di inositolo comprende, oltre a Inosima Complex ed Inosima 500 anche InoSAMe Brain, Mannolì e le Inocreme. Ogni prodotto ha la sua specificità, sinergia di componenti e differenti organi e funzioni bersaglio: fegato, metabolismo lipidico e glucidico, apparato riproduttivo, sistema nervoso, pelle e annessi cutanei.

Inosima Complex: fegato e depurazione

La sinergia di Inositolo, Colina e vitamina E, componenti di Inosima Complex, risulta strategica quando occorre attivare in maniera energica la funzione del fegato e i processi depurativi di tutto l'organismo i cui metabolismi danno segnali di rallentamento. Inosima Complex è un rimedio utile dopo periodi di stress, eccessi alimentari, abuso di sostanze alcoliche, terapie farmacologiche, ecc.

Inosima 500: integrazione prolungata di inositolo 

Per cicli di mantenimento o quando è utile un'integrazione prolungata di inositolo, come nei disturbi cronici del fegato e di quanto connesso alla digestione, per favorire l'equilibrio lipidico e glucidico, per combattere l'accumulo di grassi nel sangue e la steatosi, per l'equilibrio dell’umore (e anche in condizioni meno problematiche come in caso di acne, alopecia, ecc.) si consiglia un trattamento prolungato con inositolo. Quattro compresse di Inosima 500 al dì lontano dai pasti.

L'integrazione prolungata di inositolo, quattro compresse di Inosima 500 al dì, è anche entrata di recente nel bagaglio terapeutico della cura dell'ovaio policistico e dell'infertilità che spesso si associano ad alcune anomalie metaboliche legate ad insulino-resistenza quali intolleranza al glucosio, dislipidemia, ipertensione.

[contenuto sponsorizzato]