Caldo, umidità e sudore favoriscono d'estate cistiti e disturbi delle vie genito-urinarie


di Redazione Eurosalus
02 Giugno 2022

Copyright: belchonock / 123RF Archivio Fotografico

Le elevate temperature e l'alto tasso di umidità, tipici di una stagione un po' anomala come quella che stiamo vivendo, fanno aumentare la proliferazione di microorganismi patogeni, causando un'impennata di problematiche urogenitali: non solo candidosi, ma anche germi intestinali come Escherichia coli, responsabile dell'80% delle cistiti batteriche. 

Oltre alle elevate temperature, altri fattori di rischio sono disidratazione, stitichezza, igiene intima non adeguata e soprattutto un'alimentazione non attenta a queste problematiche, con abuso di caffè, bevande zuccherate alcolici, ecc.

È ormai noto che per combattere cistite, candida e disturbi genitourinari un utilizzo continuativo di farmaci non è sempre risolutivo. Al contrario, il loro uso sconsiderato può provocare resistenze, effetti collaterali come squilibri intestinali, calo delle difese immunitarie e favorire perfino recidive.

Per evitare che il solito quadro di bruciore, dolore, infiammazione si ripresenti puntualmente durante l'anno e soprattutto in estate, sarebbe meglio, per chi soffre di questi disturbi in maniera ricorrente, tenere bassa la carica batterica delle vie genito-urinarie e supportare il sistema immunitario. A tale scopo sono consigliati cicli di integrazione a base di estratti vegetali come D-Mannosio, Echinacea e supplementi a base di Lattoferrina

Per la sua importante azione antibatterica, preziosa soprattutto in caso di cistite causata da Escherichia coli ed in generale per la sua funzione di “bonifica” e protezione del tratto genito-urinario, il D-Mannosio, preferibilmente quello naturale da Betulla come in Delturil di Promin, viene considerata un antibiotico naturale.

delturil_400

Si tratta di un monosaccaride che, ingerito, non viene trasformato in glicogeno e accumulato nel fegato, ma si sedimenta nelle urine dove esplica i suoi effetti adesivi ai batteri presenti. Questi batteri, tra i quali l'Escherichia coli, non si attaccano alle pareti vescicali e vengono espulsi con le urine. 

La Lattoferrina è uno dei componenti più attivi del colostro, una proteina globulare multifunzionale con attività antimicrobica sia battericida che fungicida ed antivirale.

La sua attività antifungina si esplica in particolare contro la Candida albicans, il fungo che abita normalmente nelle mucose genitali e nel cavo orale e che, in particolari condizioni, cresce velocemente causando sintomi fastidiosi ed irritazione della vescica.

La sua supplementazione stimola la crescita della buona flora batterica ed il sistema immunitario, prima e fondamentale difesa dall'attacco di batteri e funghi.

In Delturil dei Laboratori Promin, il D-Mannosio (1 g di D-mannosio da Betulla a bustina) è associato alla Lattoferrina, all'Echinacea ed allo Zinco per un approccio integrato di questi disturbi.

La stipsi aumenta il rischio Cistite e Candida

Poiché l'intestino è il principale serbatoio di Candida, Escherichia coli ed altri batteri patogeni, è necessario risolvere il problema della stitichezza per evitare che la permanenza delle feci provochi infiammazione nella parte finale dell'intestino e che i batteri e funghi si propaghino alle vie genito-urinarie.

Consigliato intervenire non in maniera drastica con lassativi o prodotti naturali a base di antrachinoni, dannosi per le delicate parenti intestinali che diventerebbero più permeabili, ma con estratti vegetali ricchi di mucillagini, che agiscano per via osmotica richiamando acqua nell’intestino e fluidificando le feci. La Manna integrale da Frassino contenuta in Mannolì di Promin, da non confondere con la semplice mannite, è un fitocomplesso che sa ripristinare regolarità, freschezza e giusto equilibrio intestinale efficacemente e senza controindicazioni.

Delturil di Promin, Prodotti di Medicina integrata
24 bustine da sciogliere in acqua
In farmacia
www.promin.it

[Contenuto sponsorizzato]