La giusta idratazione per il buonumore e le labbra secche


di Michela Carola Speciani
08 Novembre 2017

sebra / 123RF Archivio Fotografico

Stanchezza, spossatezza, irritabilità sono tutti possibili sintomi di una disidratazione anche lieve.

Spesso in inverno ci si dimentica di bere e questo non va bene. Rispettare le nostre necessità fisiologiche infatti è importantissimo anche in questo periodo dell'anno.

Per proteggersi da screpolature di labbra e mani che sono tipiche di questo periodo e della comparsa del freddo, oltre che per sostenere il benessere generale, assumere la giusta quantità di fluidi è indispensabile.

Idratarsi correttamente è importante in inverno quanto in estate e serve per mantenere la mente lucida e l’organismo in funzionalità, evitando anche la secchezza cutanea e le screpolature fastidiose che purtroppo sono tipiche della stagione più fredda.

Un litro e mezzo al giorno di acqua rappresenta il minimo sindacale medio da assumere, tenendo presente che il vento, il riscaldamento acceso o l'esercizio fisico incrementano anche notevolmente queste quantità. Tra le altre, inoltre, anche il raffreddore, l'influenza o la gastroenterite, ad esempio, possono essere causa di incrementata necessità idrica.

Un buon metodo per capire se ci si sta idratando a sufficienza è quello di controllare il colore della propria pipì durante la giornata. Un colore più scuro può essere indicativo di una idratazione inadeguata e da incrementare mentre delle urine limpide e chiare identificano spesso una idratazione corretta per le necessità personali.

Abituatevi a bere un po' d'acqua ogni ora (magari prendendovi un momento per sgranchirsi le gambe) e considerate i pasti un momento utile per restaurare le vostre scorte idriche, soprattutto se non riuscite a farlo durante il resto della giornata.

L'acqua non è l'unica cosa che potete utilizzare per idratarvi: e tisane (non zuccherate!) possono essere di estremo supporto per aggiungere un po' di gusto (e calore) all'integrazione.

Anche l'aggiunta di una fetta di limone o di zenzero o di una stecca di cannella alla bottiglietta o al bicchiere può incrementare la palatabilità e indurre a bere un po' di più, nel rispetto delle proprie necessità (ricordando che anche l'iperidratazione può essere un problema, benché di rara presentazione). Talvolta anche l'aiuto di un'app per smartphone che ricordi di bere può essere di supporto.

Idratarsi correttamente è importante in inverno quanto in estate e serve per mantenere la mente lucida e l'organismo in funzionalità, evitando anche la secchezza cutanea e le screpolature fastidiose che purtroppo sono tipiche della stagione più fredda.

Bibliografia essenziale