I medicinali omeopatici possono essere usati anche in gravidanza?


di Gabriele Piuri - Medico
11 Ottobre 2011

DOMANDA

Buongiorno,sono alle prime settimane di gravidanza, volevo sapere se posso continuare ad utilizzare Oscillococcinum 200 K settimanale alternato a Influenzinum (I.N.F.) 200 ogni tre settimane, come prevenzione per il periodo invernale.Molte grazie.

RISPOSTA

Gentilissima Lettrice,

l'utilizzo dell'omeopatia in gravidanza è assolutamente sicuro. Nonostante questi concetti siano già stati più volte ripresi sul sito ci rendiamo conto che ogni tanto sia preferibile ribadirli per tranquillizzare le tante donne che seguono Eurosalus.

Prima di tutto l'omeopatia può essere serenamente utilizzata con un logica preventiva, quindi esattamente come stai facendo tu alternando medicinali come Oscillococcinum 200 K e Influenzinum (I.N.F.) 200. Oltre a questo l'omeopatia può essere di grande aiuto anche nell'affrontare un eventuale raffreddore o un può di febbre senza per forza ricorrere ai farmaci tradizionali che spesso sono sconsigliati in gravidanza.

Se questo non bastasse in chiave omeopatica è possibile trattare tanti piccoli disturbi che affliggono le donne in dolce attesa come la nausea, il cloasma gravidico fino a una migliore gestione dei momenti del parto. Per un maggior approfondimento ti consigliamo di consultare gli articoli espressamente dedicati a questi temi.

Integrando i consigli di un bravo medico che valuti attentamente, volta per volta, i tuoi eventuali disturbi riuscirai senza dubbio a curarti efficacemente con l'omeopatia anche in un periodo delicato come la gravidanza.