Penne di grano saraceno con carciofi e curry


di Marina Necchi
18 Aprile 2018

Portata:
Primi

Preparazione:
45 min

Difficoltà:

Indicata per:
Reattività a Frumento e Glutine  -  Reattività a Lieviti  -  Reattività a Latte  -  Reattività a Nichel  -  Celiaci  -  Intolleranti al lattosio

Per realizzare il condimento di questa pasta di grano saraceno, che ho calcolato per 4 persone (dunque circa 350 g), abbiamo bisogno di almeno 4 carciofi, 1 bicchiere e 1/2 di piselli (surgelati o freschi), 200 ml di latte di cocco e 2 cucchiai di curry (quello che preferite).

Togliamo le foglie più dure dei carciofi e puliamo il gambo (eliminando la parte esterna con l'aiuto di un pelapatate) per poi tagliarlo a rondelle.

Riduciamo i carciofi, ripuliti delle punte, in 4 pezzi e terminiamo eliminando anche la "barbetta interna".

Affettiamoli ancora più fini e mettiamoli in padella con un po' di acqua e sale iniziando la cottura senza olio d'oliva.

LEGGI ANCHE

Gamberi al curry

Mescoliamo, in un bicchiere, il latte di cocco con il curry (il vostro preferito) più o meno piccante, più o meno aromatico, dipende dai gusti e uniamolo ai carciofi.

Lasciamo cuocere a fuoco lento e se necessario aggiungiamo un po' di acqua.

Quando i carciofi saranno quasi pronti (croccanti e non troppo molli) uniamo i piselli e terminiamo la cottura.

Il momento per aggiungere i piselli dipende dal tipo di pisello scelto: quelli freschi e teneri come quelli surgelati potete metterli in cottura quasi in contemporanea ai carciofi mentre se sono in scatola magari già precotti, uniteli verso la fine.

Se vi piace l'idea, insieme ai carciofi potete aggiungere dello speck a dadini oppure dei gamberetti e avrete un piatto completo di proteine.

Per ultimo, condite con un giro di olio d'oliva a freddo e qualche anacardo.

Calcolate i tempi regolandovi sulla cottura della pasta in modo da essere pronti con il sugo al momento giusto.

Io, talvolta, preparo il sugo in anticipo scaldandolo poi all'ultimo momento, prima di condire la pasta che aggiungo direttamente nella padella usata per il condimento.

Importante, importantissimo, è ricordarsi di tenere la pasta di grano saraceno al dente perché basta il tempo di dire: "ancora un minutino" ed è fuori cottura.

Infiammazione da profilo alimentare

Frumento: via libera con il grano saraceno.

Latte: usando il latte di cocco non ci sono problemi.

Lieviti: via libera.

Nichel: usiamo l'acqua di cocco oppure un po' di brodo fatto in casa o solo l'acqua, evitate gli anancardi finali.

Per ulteriori approfondimenti andate a curiosare sulla mia pagina Facebook oppure sul mio profilo Instagram (marina.necchi).




TROVA RICETTE