lunedì, 23 luglio 2012 11:41

Scottature, prevenzione e cura

Quando Circe – l'ondata di maltempo in corso in Italia in queste ore, così ribattezzata dai meteorologi – sarà passata, in molti torneranno a godersi il sole e la tintarella. Degli effetti, anche spiacevoli, dell'abbronzatura abbiamo già parlato di recente, e oggi da lì partiamo per affrontare il tema delle scottature.

Per quelle solari si può agire anche in chiave preventiva, utilizzando dell'Urtica urens 5 o 7 CH. Il rimedio è poi sicuramente efficace per contrastare un'ustione di primo grado, caratterizzata da arrossamento di un'area epidermica e da dolore; cioè l'effetto tipico di una prima esposizione al sole senza le adeguate precauzioni.

La ripetuta immersione in acqua ghiacciata dell'area ustionata, se limitata, rappresenta anche la miglior forma di terapia fisica. Un accorgimento da ricordare, e che non è scontato malgrado obbedisca a un'elementare regola di buon senso, è quello di non mettere alcol o tintura di iodio sulla zona scottata, curandola come se fosse una cicatrice. I tessuti si brucerebbero ancor di più.

Per ogni ulteriore approfondimento sulle ustioni leggere e su quelle di grado superiore, rimandiamo alla voce Scottature del nostro archivio Sintomi e Malattie.

Abbronzatura  Scottature  Ustioni 

VEDI ANCHE...

I NOSTRI ESPERTI
L'ESPERTO RISPONDE

SINTOMI & MALATTIE

  • A
  • B
  • C
  • D
  • E
  • F
  • G
  • H
  • I
  • L
  • M
  • N
  • O
  • P
  • R
  • S
  • T
  • U
  • V
    171 malattie presenti