Disidrosi, nutrizione e stile di vita


di Michela Carola Speciani
13 Giugno 2017

La disidrosi è una patologia diffusa, che si presenta con vescicole o bolle tra le dita dei mani e dei piedi oppure sulla pianta o sui palmi.

Le manifestazioni, di origine infiammatoria, si presentano spesso su pelle arrossata, possono essere più o meno gravi e si associano a prurito e talvolta bruciore o dolore (nei casi più gravi).

Le lesioni tendono a comparire in momenti precisi dell'anno (in primavera o estate), sono spesso associate a un incremento della sudorazione e/o a una allergia al nichel.

Cosa fare

Cercare il contatto con un medico è la prima cosa da fare: essere indirizzati su diagnosi e trattamento è essenziale e possibile in maniera completa solo dopo una visita. 

Nel frattempo, agire sul proprio stile di vita è particolarmente utile per migliorare la salute della pelle, ridurre l'infiammazione generalizzata, che è tra le cause della manifestazione, e aiutarsi nella gestione dello stress che è spesso correlato alla disidrosi.

Comprendere il proprio profilo alimentare personale (attraverso un test come Recaller o BioMarkers) e instaurare con esso una dieta di rotazione sui grandi gruppi alimentari di eccessivo utilizzo è una base importante di inizio per ridurre la propria infiammazione generalizzata.

Le buone abitudini di benessere sono altrettanto fondamentali. Tra queste troviamo l'uso del gusto quantitativo di proteine (indispensabile per la salute del sistema immunitario e della pelle), della almeno sufficiente frutta e verdura cruda (indispensabile per raggiungere il fabbisogno in fibra, sali minerali e vitamine), e di carboidrati il più possibile a basso impatto glicemico.

Altrettanto importante è la scelta di mettere almeno un po' di attività fisica nella propria settimana (l'OMS parla di almeno 75 minuti alla settimana di attività intensa o di almeno 150 minuti di attività moderata), che ha effetti positivi non solo sulla salute generale, ma anche sulla riduzione dei livelli infiammatori e sulla ottimale gestione dello stress.

Altri suggerimenti

Regalarsi una vacanza al mare può essere un importante stimolo alla guarigione delle lesioni. Il sole si è infatti dimostrato benefico sulle manifestazioni della disidrosi. E la vacanza al mare fa di certo bene anche alla gestione dello stress.

L'uso di integratori a base di MSM, olio di Perilla o zinco possono essere di supporto al benessere complessivo della cute e aiutare la riduzione dei livelli infiammatori.

Evitare il contatto con sostanze irritanti e tenere le mani e i piedi il più possibile asciutte è altrettanto utile.

Il Centro Medico SMA di Milano si occupa del benessere dei propri pazienti associando l'attenzione allo stile di vita e alla nutrizione, alla componente di tipo farmacologico, quando necessaria.

Bibliografia essenziale