Clafoutis con farina di castagne


di Marina Necchi
24 Febbraio 2012

Portata:
Dolci

Preparazione:
45 min

Difficoltà:

Indicata per:
Reattività a Frumento e Glutine  -  Celiaci

Manca un mese alla fine dell'inverno, ma la temperatura di questi giorni ci spinge a pensare alle pulizie di primavera, e prima ancora è bene partire da quelle nella dispensa della cucina.

Quale occasione migliore per finire il pacco di farina di castagne e le prugne secche, magari avanzate dalle feste natalizie?

Questo dolce è una ricetta tipica francese, ma è perfetta anche per chi, sensibile al frumento, vuole concedersi un dolce senza derogare al piano alimentare.

Prendiamo almeno una quindicina di prugne secche denocciolate o altra frutta.

In una ciotola o nell'impastatrice metto 250 g di farina di castagne, 4 uova (una alla volta) e 150 g di zucchero integrale di canna o 3 cucchiai di miele (oppure nulla).

Mescolo bene per evitare i grumi e poi diluisco lentamente con circa 1 litro di latte sino ad ottenere una pasta semiliquida. Un po' come quella delle crêpes.

Verso infine la pasta sulle prugne sparpagliate precedentemente, in una teglia foderata con la carta da forno umida (ben strizzata).

Inserisco il dolce nel forno caldo a 180°C e lo faccio "salire" poi abbasso a 150°C e proseguo la cottura per ancora 30-40 minuti.

Vi consiglio di gustarlo con il cioccolato caldo, con la crema pasticcera oppure con il gelato alla vaniglia.

Infiammazione da profilo alimentare

Nichel: niente prugne o frutta secca in genere.

Salicilati: le castagne e le pere ne hanno un basso contenuto; potreste usare questa alternativa, oppure se non avete sensibilità specifiche al frumento sostituite la farina di castagne con la farina di frumento integrale.

Frumento: via libera.

Lievito: via libera se si usa la frutta fresca e non si usa il miele.

Latte: sostituite il latte vaccino con latte di soia o di riso.




TROVA RICETTE