L'esperto risponde


Francesca Speciani

Risposta di Francesca Speciani


giovedì, 14 giugno 2012 8:26

Voglia di tradire, che fare?

Domanda

Buongiorno, alla festa di un amico, dove mia moglie non era venuta, ho conosciuto una ragazza che con una scusa banale mi ha chiesto il mio numero di telefono. Da allora ha cominciato a corteggiarmi con messaggini sempre simpatici, ma inequivocabili. Un po’ sto al gioco, ma la cosa mi spaventa anche: in fondo ho una moglie che amo e un figlio piccolo, quindi temo le conseguenze di un gesto irresponsabile. Però devo ammettere che questo corteggiamento inaspettato mi ha reso piuttosto euforico, la vita mi sembra più allegra e sono perfino dimagrito. Non so più cosa fare. Diversi amici mi spingono a concedermi questa scappatella senza farmi scoprire, magari quando la mia famiglia partirà per le vacanze. Io però ho ancora fortissimi dubbi. Ci si può concedere una ‘distrazione’ di questo genere senza conseguenze? Alex

Risposta

Caro Alex, l’infedeltà, che si tratti di scappatelle o di lunghe storie d’amore parallele, ha quasi sempre delle conseguenze. Magari diverse da quelle che ti immagini. Ammettiamo pure che tua moglie non venisse mai a saperlo. Anche in questo caso, da lì in poi tu avresti un segreto da proteggere costantemente (accompagnato da qualche difficoltà ad abbandonarti senza riserve all’intimità), magari dei sensi di colpa, forse un giudizio morale sulla tua infedeltà (con il rischio di riduzione dell’autostima o – per contro – di ulteriori tradimenti, perché per molti la trasgressione dei divieti morali e religiosi è ancora più eccitante del sesso in sé) o addirittura un’idea di te stesso come quello ‘furbo’ dei due (con conseguente svalutazione della partner). Ci sono uomini (e donne) che riescono a tradire senza dare troppo peso alla cosa, e poi a dimenticarsene con la stessa facilità con cui dimenticano di vuotare la pattumiera. Se la cosa non garba al partner, poco importa: “ho fatto un piccolo sgarro… che sarà mai?” Ma tu non mi sembri il tipo. Quindi è prevedibile che i dubbi che ti tormentano ora continuerebbero a tormentarti dopo. Magari di più.

E’ vero, in genere, che flirtare fa sentire bene e addirittura fa perdere peso (come hai constatato anche da solo), ma tradire fa ingrassare! Sembra una battuta e una minaccia, e invece è il risultato di un’accurata ricerca svolta qualche anno fa. Un po’ perché si mangia di più per compensare lo stress e l’aumento dell’attività fisica, un po’ per l’accavallarsi di aperitivi con l’amante e cene con la moglie, un po’ per le cene clandestine in più, ma allora perché non limitarsi al flirt? In fondo, si sa, essere corteggiati è spesso più gratificante che fare sesso (e soprattutto di dover gestire segreti e doppie vite).

Non di rado, un coniuge infedele, preferisce ‘confessare’ che tenere questo segreto. Di per sé la confessione potrebbe rappresentare un atto di pulizia, ma la dichiarazione di infedeltà funziona soprattutto per le coppie che hanno deciso in anticipo di concedersi reciprocamente questo tipo di svago. Perché diversamente (e talvolta anche in quel caso), l’infedeltà viene vissuta dal partner come una ferita profonda e non sanabile, che genera un senso di sfiducia e altre emozioni forti, che spesso si traducono, nella relazione, in conseguenze molto più spiacevoli della scappatella in sé. Allora, se decidessi di concedertela e di limitare al minimo i danni, molto meglio espiare che confessare. Cosa significa? Per esempio renderti più disponibile per faccende che cerchi sempre di evitare, come la spesa settimanale, occuparti di tuo figlio quando tua moglie va al cinema con le amiche, portare tu il cane dal veterinario, accompagnarla alle terme per una giornata intera… l’importante è sapere perché lo stai facendo. Quindi non scivolare poi in atteggiamenti vittimistici o ricattatori.

Va comunque detto che qualunque scappatella contiene in sé il rischio di trasformarsi in una relazione seria. Se in parte questo dipende da te, visto che le cose si fanno in due va messa in conto anche quale sia la motivazione della tua amica nel cercare una relazione con un uomo sposato. Competizione con le altre donne? Preferenza per i rapporti non impegnati o addirittura impossibili? Noia soporifera per la ripetitività dei rapporti tra single che finiscono sempre con una toccata e fuga? A ogni motivazione possono corrispondere vantaggi e svantaggi. E lo stesso si può dire della tua. Magari tua moglie non ti sta dando l’attenzione che desideri, o hai voglia di sperimentare qualcosa di nuovo, di sentirti più giovane e desiderato… Come segnala in modo accurato un bell’articolo di un sito dedicato, ogni tradimento contiene un messaggio, che può andare da ‘non voglio esserti così necessario’ a ‘aiutami ad andarmene’.

Forse, nel tuo caso, il messaggio non ti è chiaro perché ti sei semplicemente ritrovato oggetto di un’attenzione piacevole e non cercata, che ti ha suscitato nuovi desideri. E con questi desideri adesso ti tocca fare i conti. Che strada scegliere, allora? Puoi concederti questo bocconcino succulento che la vita ti sta offrendo, preparandoti ad affrontare l’eventuale indigestione. Oppure puoi abbandonarti con piacere al gioco del corteggiamento, fissando dentro di te il limite che non vuoi oltrepassare: soluzione ricca di vantaggi, ma che richiede un forte autocontrollo. Infine, puoi correre il rischio di parlare più apertamente con tua moglie di cosa ti manca nel rapporto con lei, ovviamente sollecitando anche lei a parlare di come sono cambiati i suoi desideri da quando vi siete incontrati, (utilissimo aggiornamento che molte coppie trascurano…) e poi trovare insieme modi inediti per portare la vostra relazione a un livello di intimità più soddisfacente. Sul piano emotivo e, perché no, su quello sessuale.

Tradimento Domanda Amore Psiche

POST PRECEDENTI...

Risponde Francesca Speciani

Vacanze single, tra solitudine e libertà

In vacanza da sole o male accompagnate? Se all'inizio dell'estate ti manca qualcuno con cui partire, dimentica i bidoni delle amiche e vai in cerca...

Risponde Francesca Speciani

Secondo parere sì, e poi?

Una scelta terapeutica difficile va lasciata al medico di fiducia. Ma se questa non ci convince e chiediamo un secondo parere, siamo poi in grado...

Risponde Francesca Speciani

Le belle famiglie di una volta

Le nuove famiglie allargate, spesso ricomposte sulle ceneri di relazioni precedenti, sono vissute con disinvoltura dai più giovani. E dagli adulti?

Risponde Francesca Speciani

Lavorare da casa: inferno o paradiso?

A casa si lavora senza orario. Apparentemente una comodità, ma solo se siamo in grado di mettere qualche paletto.

Risponde Francesca Speciani

Partorire in casa è pericoloso?

Partorire tra le mura domestiche è una scelta ideologica o il modo migliore per sviluppare l'istinto materno? Secondo l'OMS, il luogo ideale per partorire è...

I NOSTRI ESPERTI
L'ESPERTO RISPONDE

SINTOMI & MALATTIE

  • A
  • B
  • C
  • D
  • E
  • F
  • G
  • H
  • I
  • L
  • M
  • N
  • O
  • P
  • R
  • S
  • T
  • U
  • V
    171 malattie presenti