mercoledì, 18 luglio 2012 12:49

Che misure! Brava Carla

Passeremo l'estate in compagnia delle ragazze del Reality di Donna Moderna, delle quali riscopriamo la storia per capire gli effetti di DietaGIFT e di un cambio di abitudini alimentari. Oggi cominciamo con Carla. 

Le ultime due settimane di Carla non sono state delle migliori. Come abbiamo già raccontato la sua determinazione è stata da subito molto forte portandola a fare almeno tre sedute settimanali di spinning intenso cui aggiungeva ogni giorno una lunga camminata di buon passo e una lunga passeggiata in bicicletta.

Mentre si trovava al mare e pedalava allegramente consumando la sua massa grassa, un signore che cercava di fare attività fisica in bicicletta nella stessa sua zona ha perso il controllo del mezzo e le è precipitato addosso da una lunga discesa senza riuscire più a frenare.

Chi l'ha investita è un ex lanciatore di peso, decisamente molto “voluminoso” e l'impatto è stato davvero violento. A conti fatti possiamo dire che Carla è stata davvero fortunata, riportando solo un trauma della colonna cervicale e molte escoriazioni. Dopo un lungo controllo in Pronto Soccorso, dove erano state sospettate diverse fratture, i sanitari l'hanno dimessa sorpresi della sua resistenza.

È uscita viva dall'incidente e “in fondo” ha solo dovuto stare immobile a letto per 9 giorni e sospendere per circa 15 giorni l'attività fisica che aveva appena ripreso con così tanto piacere e con ottimi effetti generali. Poteva andare peggio...

Il cambio delle abitudini alimentari e la impostazione del nuovo sistema alimentare GIFT le hanno consentito di iniziare comunque ad attivare il metabolismo e a cambiare le sue circonferenze.

Il primo effetto che Carla ha notato e che notiamo appena entra in studio per il controllo è la riduzione di volume delle caviglie. Un problema che Carla si portava dietro da anni, insensibile alle diete più disparate messe in atto in passato e risolvibile grazie alla riduzione dell'infiammazione provocata dalle sue intolleranze alimentari.

Ci racconta che nel giro di qualche giorno dall'inizio dei suoi cambi alimentari ha dovuto, per la prima volta nella vita, cambiare i buchi dei cinturini dei sandali e stringerli. Ovviamente con molto buon umore nel farlo.

La dottoressa Chiozzi la sottopone alle misurazioni bio elettriche per capire esattamente le variazioni della sua composizione corporea, e i risultati, considerato il blocco della attività fisica causato dall'incidente, sono davvero di buon auspicio.

Carla ha perso in realtà solo 1 chilo di peso ma la sua massa grassa è calata di 1,3 chili e la sua massa muscolare è aumentata di 2,8 chilogrammi. Significa che ha smaltito ben 2,5 chili di acqua di ritenzione, a spiegazione del perché le caviglie hanno iniziato ad assottigliarsi molto bene.

La misurazione delle circonferenze ci consente di confermare queste modifiche. La vita è passata da 86 cm a 81, la circonferenza ombelicale (la pancia) da 89 a 85, i fianchi da 112,5 a 105 mentre le braccia sono passate da 30 a 28,5 e la coscia da 64 a 63 cm.

Un evidente risultato spiegato proprio dalla perdita di Massa Grassa e dall'aumento di muscolo, che occupa molto meno spazio.

Anche il suo metabolismo è aumentato e Carla sta consumando anche da ferma molte più calorie di prima. Si sente infatti più energica e tonica e la volontà di ripresa, adesso che toglierà collarino e bende varie è veramente molto elevata. Buona la risposta al test di intolleranza.

La reattività al latte è già molto migliorata mentre quella ai lieviti e alle sostanze fermentate continua ad essere evidente.

Carla infatti continuerà a mantenere fino al prossimo controllo una giusta alternanza degli alimenti connessi con questi due grandi gruppi alimentari.

Cosa possono fare le donne come Carla o che si riconoscono nella sua situazione?

  • Incrementare la quantità di proteine usate per la prima colazione che non è ancora perfetta.
  • Iniziare tutti i pasti con un po' di verdura.
  • Continuare ad eliminare zucchero e dolcificanti dalle bevande evitando anche i segnali che questi inviano al corpo anche con gomme da masticare, caramelle, bibite light.
  • Integrare un po' di Cromo per migliorare l'azione di regolazione degli zuccheri e cominciare l'assunzione di tè verde, per contribuire a migliorare l'innalzamento del suo metabolismo.
  • Continuare ad usare quasi esclusivamente cereali integrali.
  • Evitare spuntini.
  • Usare cereali complessi solo a pranzo e se non si fa sport evitarli a cena, mangiando proteine frutta e verdura.

Il suggerimento di ZENA (dottoressa Stefania Zenato)

Come ogni opera d'arte si definisce attraverso il lavoro, l'impegno e la determinazione nel superare ostacoli ad ogni costo, pensati Carla come il capolavoro di te stessa, in cui trovare motivazione e costanza vivendo nella bellezza.

DietaGIFT  Infiammazione da cibo  Donna Moderna 

VEDI ANCHE...

I NOSTRI ESPERTI
L'ESPERTO RISPONDE

SINTOMI & MALATTIE

  • A
  • B
  • C
  • D
  • E
  • F
  • G
  • H
  • I
  • L
  • M
  • N
  • O
  • P
  • R
  • S
  • T
  • U
  • V
    171 malattie presenti